Google+ Followers

giovedì 8 agosto 2013

ODE ALLE DOLOMITI...

molte volte mi sono chiesto il perchè, queste montagne, queste meraviglie della natura, mi abbiano preso mente e cuore in un modo così esclusivo e secondo me bello..
Mille e più volte ho ripercorso i miei sentieri della vita e nonostante abbia visto e amato molte altre montagne, le Dolomiti, sono sempre quelle che mi fanno battere più forte il mio vecchio e forse stanco cuore...
( stanco???, appena metto gli scarponi e inizio a salire nelle mie escursioni, va ancora a 1000 )


Certo, ogni montagna è un mondo di fiaba che ti prende per le mani e ti annulla benevolmente la mente appena ci metti piedi, ma su queste rocce, a volte poco logiche, che sembrano sempre sul punto di cadere , tanto sono audaci, lo spirito , forse l'istinto primario che c'è in ognuno di noi , canta a squarciagola le lodi di queste che sono le più belle cattedrali della terra...
Quando guardi le tre cime e ti accorgi che ci sono persone che ci mettono forza e coraggio e con mani e piedi le salgono , faticosamente ma gioiosamente, ti viene un pò di invidia e vorresti che anche il tuo corpo librasse, fluttuasse leggero su quei orridi ma magnifichi appicchi..
E la gioia sui pochi metri quadrati della cima , ti assicuro è immensa...


Quando guardi  " la regina " la Marmolada, che da quasi tutti i posti si vede, o col bianco sudario del suo ghiacciaio a nord, o con la sua parete d'argento a sud, ti si apre il cuore e la voglia di metterti in gioco, veleggia verso lidi gloriosi e lontani...lidi dove l'uomo torna ad essere , con la sua forza , la sua volontà , fautore del suo destino...
Potrei citarne tantissime altre..
il mitico Civetta
le pale, così misteriose e sfuggenti,
il Sassolungo, carico di storia e di leggende,


le Tofane, tozze e poderose guardie di Cortina
Lo Sciliar sempre bello e caratteristico nelle sue forme ora tozze ora slanciate
il Pelmo..EL CADREGON di leggendaria memoria..

il Brenta così magico e stupefacente nelle sue  a volte assurde verticalità..



Insomma, senz'altro ne ho lasciato da parte parecchie ed anche a me molto care, torri del Vaiolet, Sella, Sassongher , Sass della crusc e molte altre, ma  la cosa che mi preme dire , su queste montagne eccelse è questa..chi torna dalle dolomiti, qualunque sia la zona, afferma  e per me a ragione , di aver visto le montagne più belle del mondo..io è da anni che lo dico e ogni volta che vedo sorgere il sole su quelle rocce chiare o giallastre , o lo vedo calare colorando il tutto di rosso , in un tramonto acceso e indimenticabile, me ne convinco sempre di più..le montagne sono tutte belle..ma le Dolomiti ah le Dolomiti..



Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa