Google+ Followers

mercoledì 1 febbraio 2017

DEDICATA A CHIARA, UN 'AMICA CHE, CON UN MATRIMONIO ANDATO MALE ALLE SPALLE, VIVE LA FATICA DI CONTINUARE E CERCA DI EDUCARE I SUOI FIGLI..e a tutte le mie amiche che, come lei provano a rifarsi una vita..NON CEDETE MAI, CREDETECI..

Ci sono giorni che l’azzurro del cielo è così bello  , da scaldare anche il cuore più freddo .Le montagne, sogni evanescenti del tuo vivere sembrano chiamarti da lontano e  un refolo di vento sembra portarti il loro incantevole profumo. E allora il tuo pensiero corre libero verso un sentiero sassoso e ripido che passando per un rifugio , luogo del cuore, porta ad un lago di un blu intenso in un mare grigio di sassi, con la neve che candido lenzuolo sembra voler entrare in acqua tanto è bella e invitante e le rocce e cime circostanti paiono voler custodire, per il tuo saper vivere questa meraviglia riservata a pochi.



Ci sono mattine  che il tuo umore è così nero da confondersi con quello del caldo caffè e i pensieri così cupi che il sole sembra non essere mai sorto. E’ difficile  vivere da donna sola accudendo e dando il meglio di se, i tesori che la natura e l’amore, anche se finito, ti hanno donato, con le persone, sempre troppo invadenti e curiose , a giudicare sempre ma ad aiutare mai.


A volte, su uno scoglio , ad ammirare l’azzurro del mare , diviso da quello del cielo da una riga netta e scura, come a voler far capire la differenza fra sogno e sostanza, ammiri sbalordita, quasi spaventata le onde che minacciose rumoreggiano come a voler farti capire che la vita è tutta una burrasca, ma che domani ci sarà tranquillo e il tuo vivere potrà tornare tranquillo a veleggiare e a solcare i marosi dell’esistenza e decidi da donna volenterosa, coraggiosa e forte che non si deve mai smettere di lottare, nonostante tutto e tutti, perché ci sono sempre persone che ti aspettano come gli uccellini anelano al cibo della madre , perché senza di lei il nido sarebbe desolatamente vuoto e la vita tristemente falsa.


Ci sono attimi in cui, dopo aver fatto all’amore , ti volti a guardare le spalle e la nuca a chi ti dorme accanto e  ti ha appena regalato attimi  di lussureggiante vita, con momenti in cui raggiunto l’apice del piacere , tutta la vita sembra una favola da vivere attimo per attimo ed intensamente e pensi che forse se oltre all’amore fisico , ti venisse donata qualche parola, qualche certezza che è quello l’amore della tua vita , dopo quello andato male  che magari ti ha fatto malignamente soffrire, forse il cammino sarebbe più facile perché in caso di paura e stanchezza ci sarebbe un bastone per aiutarsi a camminare insieme verso la gioia vera e infinita oppure una spalla per asciugarsi le tante lacrime.

Ci sono giorni e momenti che tu e solo tu devi vivere e qualche volta se il mondo, chi ti sta vicino non ti capiscono , ammira nel cielo una stella e col cuore volale vicino così lei possa con la sua luce, illuminare un poco il tuo difficile, e credimi bellissimo e vero cammino..


Emiliano..

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa