Google+ Followers

sabato 20 febbraio 2016

UN SALUTO AD ANDREA, UN CARISSIMO AMICO DI NOI AMANTI DELLE MONTAGNE..appena arrivato ci è stato tolto da un tragico e infame destino..

Con Andrea , per ora si era fatta una sola escursione insieme, l'anno scorso ad Oropa, ma la gita gli era piaciuta molto , tanto che a cena a Dicembre mi aveva raccontato la sua voglia di venire in montagna con noi..ed era anche già iscritto alla gita del 28 ad Obereggen..il destino non ha voluto così e un sabato mattina, su una strada di campagna , con la sua bici, ci ha lasciato, con un vuoto che solo il tempo e un bellissimo ricordo dell'amico che era, riuscirà a colmare. Io una sera ho scritto, con la penna avendo rotto il pc e in cinque minuti, questa lettera che ho consegnato alla famiglia e che mi ha autorizzato a metterla sul mio blog. A pensarci bene, credo che ognuno di noi , abbia nel suo cuore un Andrea da ricordare e da piangere.
Penso che nell'escursione sulla neve di domenica prossima, lui sarà con noi e ci aiuterà a guardare il cielo per indovinare tra i giochi della luce il suo sorriso.

CIAO ANDREA..RESTACI SEMPRE ACCANTO..a noi e ai tuoi cari, specialmente quando la fatica del cammino si fa più forte e dolorosa..

Emiliano..

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa