Google+ Followers

lunedì 18 gennaio 2016

SULL'ADOZIONE PERMESSA ALLE PERSONE DELLO STESSO SESSO, IO HO MOLTI DUBBI..

in questi giorni, come capita spesso quando si parla  di diritti negati, è in corso, nel nostro paese, una lotta, una discussione anche cattiva sull'opportunità di poter fare adottare figli a persone dello stesso sesso. 
Ti confesso che , a differenza di molti altri, io non ho certezze in tasca, anche perchè mi piace, quando in ballo ci possono essere anche i sentimenti, evitare di dare giudizi..io credo che l'amore, come scrivo in una mia poesia, sia come il vento, quando soffia non lo puoi mettere in gabbia. 
Io parto da un mio pensiero e poi pongo a me e a te che hai la pazienza e cortesia di leggermi, qualche domanda. 
Io penso e credo ciecamente che sia genitore chi ama e non chi genera e ci sono moltissimi esempi di come , un papà , una mamma , abbiano potuto fare del male ai figli..e non credo che questi..i genitori, fossero omosessuali, quindi anche nelle coppie etero , qualche problema c'è..che poi , detto fra noi, io conosco coppie ritenute normali, alle quali non affiderei neanche il mio amato gatto, per un'ora,..secondo me, come sempre , chi frequenta  la chiesa, è un baciapile, ma magari è bastardo dentro, è un ottimo educatore a prescindere.  Ma prima o poi molti nodi verranno al pettine e allora ci sarà da ridere..o da piangere, altro che il FAMILY DAY..che poi queste brave persone che scendono in piazza meritano rispetto, ma l'unico motivo è negare diritti alle persone?? uomini e donne che siano ??  Perchè non organizzano una bella giornata, per fare un esempio, per contestare il lavoro della domenica che in molte famiglie è un ostacolo serio alla gioia dello stare insieme ?'  
In questi giorni sento illustri personaggi magnificare la famiglia tradizionale..sarà anche vero, però quale ?? LA PRIMA , LA SECONDA OPPURE ANCHE LA TERZA IN QUALCHE CASO ??
Eppure questa è la nostra società, dove puntare il dito e giudicare è un attimo, evitando di riflettere sul bene comune, magari citando scenari apocalittici..un esempio, l'utero in affitto..non vorrei sbagliarmi , ma credo sia già vietato da un'altra legge , la legge 40 che, dicendola tutta , ha anche portato molta sofferenza.
Chiudo con un pensiero finale mio , che sinceramente credo farà incazzare più di uno..
prima di giudicare , proviamo a pensare di essere noi , o  qualcuno che amiamo , al posto delle persone alle quali dettiamo legge e poi vediamo come potremmo trovarci davanti a certe scelte.
Io sono sposato da 27 anni, felicemente e fedelmente e non credo che equiparare il mio matrimonio alle coppie di fatto, sminuirà il valore del mio amore, io Paola l'ho sposata perchè l'amavo e l'amo , è il mio respiro, il mio posto del cuore dove poter tornare ogni volta che la strada si fa difficile e dura, per cui, non solo non mi interessa se due non sposati si amino anche senza vincoli se non quello di amarsi e vivere insieme, ma trovo che anche il loro amore contribuisca a rendere più bello il mio.
Un'ultima cosa..che dico da anni, non so voi, ma io conosco poche persone Cristiane impegnate, felici,col sorriso che illumina il mondo, ma ne conosco moltissime musone e sempre arrabbiate con le persone e col mondo..tranne quando sono chiuse in chiesa..NON E' CHE IN CERTE SCELTE, IN CERTI AMMONIMENTI CI SIA UN PO' DI GELOSIA, UN PO' DI INVIDIA PER LA FELICITA' DEGLI ALTRI ??

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa