Google+ Followers

sabato 11 giugno 2016

MEDITAZIONI MATTUTINE


Hai mai visto,nel nero della notte con le stelle, immensi e lucenti occhi che sembrano guardarti,il buio che sembra non finire mai. Poi, piano piano gli astri impallidiscono fino a spegnersi completamente,sulla linea dell'orizzonte si disegna una linea più chiara che tende ad allargarsi sempre più...Il mondo tace e tutto è silenzio assoluto ,come se il mondo avesse paura che un minimo rumore potrebbe segnare per sempre l'eterna lotta che ogni giorno contrappone luce e tenebre..Invece il rosso vermiglio e poi infuocato del sole segna ancora una volta la vittoria del sole e del giorno sulla notte e la natura mezza addormentata può cominciare a vivere l'avventura che il creatore ,nel suo immenso amore gli ha donato.

Adesso il cielo è azzurro e la vita si è svegliata completamente,il canto degli uccelli e il rumore della natura che opera nell'eterna arte del sopravvivere fanno da colonna sonora al mondo...Tutto è splendido e commovente,ma quante volte mi so fermare meravigliato davanti a questo?? E soprattutto cosa faccio perchè chi verrà dopo,anche molto dopo ,possa godere di queste piccole ma uniche e insostituibili gioie???


Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa