Google+ Followers

sabato 6 agosto 2016

LA NOSTRA PROSSIMA GITA..OROPA, MONTE MUCRONE..




Poi seguirà il volantino con tutte le informazioni, io intanto ti anticipo quello che faremo col mio gruppo , domenica 25 settembre, così se qualora tu fossi in zona o volessi partecipare alla gita, sai cosa offre la fantasia e la voglia di sognare dei PRIGIONIERI DEI SOGNI..


Col pulman, o più probabilmente con due pulman, arriveremo ad Oropa, nel bellissimo santuario e, dopo aver consumato una bella colazione insieme, col pane fatto da una panetteria del posto e il  nostro buonissimo salame nostrano, si prende la funivia per il lago Mucrone, dove il gruppo si dovrà per forza dividere. Chi ama la montagna , ma preferisce amarla comodo, con gli occhi e il cuore tranquilli, avrà a disposizione una guida turistica che illustrerà intorno al lago, bellezze naturali e geologiche , credo che la mezz'ora che servirà per godere appieno del luogo non sarà sprecata, ne troppo stancante, per cui molti aprofitteranno della cosa per poi scendere al santuario dove c'è una bellissima festa. Per chi invece , come me, la montagna è bellezza, sudore fatica e grandissima soddisfazione, l'itinerario prosegue per la cima del monte Mucrone a m.2335  una montagna che conosciamo in pochi , ma che credo possa riservate paesaggi ed emozioni bellissime ,come ogni montagna sa dare.E POI VUOI METTERE LA BELLEZZA E LA SENSAZIONE UNICA ED IMPAGABILE DI FARE UNA SALITA CON ME ??? Dicono tutti che io sia meglio dal vivo che nello scrivere, probabilmente merito della mia bellezza abbacinante oppure del fascino indiscreto della mezza età, comunque sarai tu a decidere se potrai stringermi la mano in vetta al Mucrone, sotto la croce oppure all'anticima al monumento a Quintino Sella. Non tutti lo sanno ma questo personaggio, oltre ad essere uno dei padri della nostra patria, è anche uno dei fondatori del C.A. I. il club alpino italiano , a Verzuolo nel 1863. Celeberrima la sua frase il 17 luglio 1865 , agli alpinisti delusi di ritorno dal Cervino, perchè , salendo dalla cresta del Leone avevano visto gli inglesi conquistarne la cima dalla cresta dell'Hornli..impose loro da Cervinia di tornare indietro e salire in cima. Anche se tre giorni dopo la prima inglese, però  la via Italiana al Cervino è molto più bella e difficile e il neonato club alpino aveva bisogno di un'impresa per farsi conoscere. 
Scusami ma quando parlo di montagne mi perdo un po', comunque noi ti aspettiamo e in zona, per farci godere meglio la giornata , ci saranno Riccardo, un uomo innamorato di quei luoghi, Roberta, una donna un mito, coi suoi due figli Raphael e Floriano, Ughetta una nuova amica conosciuta in dolomiti e Reana , una donna che ti fa emozionare dipingendo quadri magnifici. Sicuramente questi amici allieteranno la nostra giornata e il pomeriggio, scesi a nostra volta al santuario , una birra e qualche stretta felice di mano, suggelleranno la nostra amicizia..TI ASPETTIAMO, RICORDATI..DOMENICA 25 SETTEMBRE..
















EMILIANO..e i prigionieri dei sogni..

2 commenti:

  1. l'augurio è che sia una giornata limpida e soleggiata !!!

    RispondiElimina
  2. lo speriamo tutti, ma la compagnia è sempre ottima..

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa