Google+ Followers

domenica 20 ottobre 2013

CIAO PAPA'..dovunque tu sia , tanti auguri di buon compleanno...

probabilmente oggi , se tu ancora ci fossi, sarei entrato nella tua casa, col sorriso delle migliori occasioni, e , con vera gioia , ti avrei fatto tantissimi auguri per il tuo compleanno..
E' vero che i tuoi anni erano tanti, che avevi vissuto molto, ma perchè non sei stato con noi ancora per qualche tempo??? Mi mancano le tue battute, ironiche e pungenti che adesso spesso per sorridere e ricordarti, ci scambiamo tra di noi, tuoi figli ai quali manchi ancora molto..
Mi manca il tuo essere fiero della vita passata a lottare contro le difficoltà, le sofferenze, ma cambiata il gioia e soddisfazione  da tanti nostri piccoli , ma per te grandi gesti..
Forse non lo meritavamo, ma tu ti specchiavi nei tuoi figli e ascoltavi  e seguivi le nostre vite , con un misto di preoccupazione e gioia..Credo che tu non abbia mai smesso di essere un papa', un buon papa', anche nei giorni finali della sofferenza e dell'oblio..
A volte mi sorprendo e mi stupisco, pedalando sulla mia bici, nel guardare verso la fine della tua via , dove c'è la tua amata casa, nella speranza , atrocemente impossibile, di vederti ancora uscire dall'orto col cappello sempre troppo largo in testa e le mani sporche del tuo paziente lavoro sulle verdura..
Papà, tantissimi auguri, auguri di cuore e di dolore perchè  non ci sei più, ma di grande amore per tutto quello che hai fatto per noi..
Ieri, camminando in montagna, solo coi miei pensieri, mi capitava di cogliere , in un dispettoso alito di vento che nel bosco faceva volare le foglie ormai secche, la tua voce che , accortasi delle sue battute finali , mi chiamava al letto, per stringerti inutilmente la mano..tu ci stavi lasciando e l'avevamo capito tutti..purtroppo anche tu..Papà, dopo tanto tempo , mi cadono ancora calde lacrime che mi bagnano le mie guance ormai abituate alla fatica della vita , ma mai a perdere chi si ama.. e dal cielo qualche goccia di pioggia sembrava volermi fare compagnia in questo mio sommesso piangere..
Ciao papà, grazie di esserci stato e di averlo fatto così..


Emiliano...

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa