Google+ Followers

mercoledì 30 settembre 2015

A BIELLA, UNA CITTA' DA SCOPRIRE..io l'ho fatto tardi..E DA VALORIZZARE..

UN PENSIERO AD UNA CITTA', BIELLA, CHE MI HA COLPITO PER LA SUA SEMPLICE..MA DA VALORIZZARE, BELLEZZA..

ci sono luoghi, posti incantati, che magari la mia mente, offuscata o distratta da altri pensieri, non riesce a cogliere, ma che hanno una bellezza forse semplice, forse da cercare con più attenzione, che te ne fa innamorare appena i tuoi occhi, la tua mente e il tuo cuore , la vedono e cominciano a capirne le bellezze.. Biella è un luogo incantato e partendo dai campi di riso, fino alle cime più alte , ti offre scorci e spunti di riflessione che , se hai un cuore aperto, ti fanno pensare e godere..
Le sue vie, le sue piazze, a misura d'uomo e tipiche della nostra provincia ancora sana e operosa, forse la vera spina dorsale di questa nostra bella ma tribolata nazione, con le persone ancora col sorriso sui volti timidi e curiosi, aperti e accoglienti, ma sicuramente tenaci e laboriosi tipiche di chi sa cosa vuol dire coltivare e fare fatica a curare la terra, di chi sa che è spesso nella semplicità che si trova il senso vero delle cose che danno felicità, che a volte è solo la fatica a dare un senso e dei risultati al nostro vivere..che forse non sempre l'erba del vicino è più bella e verde , basta capire la bellezza e l'unicità  di quella che si ha da sempre.



Ci sono luoghi , e Biella è uno di questi, dove, appena usciti dalla città, verso le montagne, ogni sasso , ogni fiore, ogni cosa accompagni il tuo passo, ti regala , con semplicità ma con delicata verità, il senso del Sacro che da secoli protegge , con la sua Madonna Nera, queste terre così caratteristiche e feconde di messi rigogliose e di miracoli di fede e carità.

Ci sono luoghi, dove le cime delle montagne non sono altissime , come i colossi che ne fanno degna corona, ma dove i sassi, così caratteristici, il timido rododendro dai colori accesi,anche il più umile ciuffo d'erba , magari cresciuto ai bordi di piccoli ma deliziosi laghetti, regalano all'ambiente, a queste cime , un contorno che non sfigura davanti a panorami più famosi ed eccelsi, ma anzi ne crea di diversi ed emozionanti..forse unici , se che entra in questo paradiso , lo sa capire e amare..


 Ci sono luoghi , dove colpevolmente ed erroneamente , forse per pigrizia o per malcelata superbia, non ho mai messo piede, ma che , come Biella l'ultima volta , ti prendono così tanto il cuore, con le sue bellezze semplici , calde ed emozionanti, che nei giorni successivi non fai che pensarci e riesci a calmare il tuo cuore gonfio di bellezza e di agitazione , solo con la promessa che, presto e spesso ci ritornerai, perchè ci sono tanti luoghi che ti sanno emozionare, ma Biella ti è entrata nell'anima e credo non ne uscirà piu'..



Emiliano...


1 commento:

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa