Google+ Followers

mercoledì 10 aprile 2013

a CATIA, una cara amica, come me malata di montagna...e alla sua bellissima città..ROMA.

Ci sono persone che, anche se non conosciute dal vivo,
nel mio animo,   nel profondo delle mie emozioni e sensazioni buone,
mi vengono alla mente  con effetti benefici sulla mia anima assetata e arida,
..e come la prima fresca e rigogliosa pioggia dopo la siccità,
mi portano sollievo e appagante benessere...

Ogni volta che vedo, nel mattino carico di sole e di speranza, il primo raggio di luce, ti immagino  sgattaiolare fuori dal rifugio , per goderti , in splendida solitudine, il magico momento dell'alba rosa e commovente, l'attimo in cui , non c'è più buio ma non c'è ancora il sole e le montagne , con le loro orride  ma invitanti e meravigliose pareti, coi loro aerei e aguzzi spigoli, sembrano celare ancora un poco , la loro celestiale bellezza , per mostrarla solo a chi, come te , ha occhi lucidi ma belli per guardare e cuore puro per amaree capire...
A chi , come te , ama la natura in tutte le sue forme più belle, che sia un fiore, un povero e magari sofferente animale o qualche altro bello e gradito dono del Creatore...e amandola la sa capire e portarle grande  venerazione e rispetto...


Ma mi piace anche immaginarti in giro  per le vie della tua città, un posto che se non lo sai amare , non potrai mai capire e non riuscirà mai a farti innamorare se non ne sai ascoltare il profondo respiro...
Un posto dove la neve porta scompiglio, ma , essendo abbastanza rara, regala scorci magici e sorprendenti , come in una fiaba, anche a chi ci vive..
Un luogo dove ogni casa , ogni sasso ha la sua storia ed è storia , quella diventata grande ed eterna...
Una città che spesso è,per motivi varie importanti, giustamente e trionfalmente, al centro del mondo..

Un luogo che vede e mostra monumenti importanti,un colonnato , bellissimo e mozzafiato  che sembra volerti abbracciare insieme al mondo intero, con le sue colonne imponenti e le sue statue che , con la loro marmorea perfezione, ti sembrano invitare a guardare l'azzurro del cielo , con occhi e animo nuovi...
Una città coi suoi ponti che sembrano tante mani unite a superare , insieme ai capricci del fiume , le divisioni che spengono i sorrisi e rendono più cupa la vita...


Un posto magico , dove le fontane, altro segno del genio umano , insieme all'acqua frizzante e fresca , spruzzano buonumore e sogni da inventare , per chi le vede da vicino...
dove i turisti, distratti da tanta bellezza e ingegno, magari non sanno vedere anche la bellezza delle vie piccole e tradizionali, dove vivono le persone vere, quelle che col cuore in mano e un pò di benevola sbruffoneria , danno a chi non la  conosce , un'altra immagine della città, forse meno bella, ma sicuramente più franca e vera...

Chissà che spettacolo questa città alla sera, col cuore gonfio delle bellezze viste e l'animo più leggero e nobile..

Mi piace pensarti felice e innamorata del bello, che siano le tue montagne , quelle del tuo cuore , o le bellezze eterne del posto dove vivi, con un animo grande e disponibile a capire e difendere , chi o cosa che ne abbia bisogno, chiunque sia, persona o animale...che conta è il tuo crederci e impegnarti...

DI QUELLO CHE SEI, DEL TUO GRANDE CUORE, SONO ONORATO E LUSINGATO DI ESSERNE  AMICO E IL MIO SENTITO GRAZIE  E' GRANDE COME  I SOGNI SULLE NOSTRE MITICHE PARETI...

Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa