Google+ Followers

venerdì 26 aprile 2013

AL MIO AMICO CARLO..tanti auguri..

quante salite, quante soddisfazioni, 
quanto cercare l'essenza più vera del vivere..
nel nostro arrancare 
sui pendii dolci  o duri delle nostre stupende montagne..
Ne abbiamo fatto di soffrire ,
 camminare e sudare insieme,
 abbiamo calcato molte volte quell'angolo di terra
 dove tutto intorno è solo aria,
 che ci aveva tolto  il sonno per farci sognare nuovi mondi..
Però adesso, spesso  e volentieri ,
 ci capiamo senza bisogno di parlare..
ci basta uno sguardo per capire,
uno sfuggevole occhiata per continuare a sognare..
Tu ,
 in montagna e per fortuna solo in quella , 
hai una massima fiducia in me
e io spero di essermela meritata
 in tutte le nostre fughe in un mondo magnifico e forse migliore..
ma non sono io, 
sei sempre stato tu l'artefice dei nostri sogni e successi..
io ho solo usato la mia esperienza e coniugato la tua amicizia..
GRAZIE DI TUTTO E DI TUTTE LE GIOIE VISSUTE INSIEME..
LE MONTAGNE CI ASPETTANO SEMPRE
 COI LORO SEGRETI
 SVELATI SOLO A CHI LE SA CAPIRE A AMARE..
Io spero di poter ancora 
innumerevoli volte 
 incrociare i miei vecchi e logori scarponi con i tuoi..
TANTI AUGURI CARLO..
resta sempre così giovane nell'animo, perchè aiuti noi a crescere..

Emiliano..

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa