Google+ Followers

martedì 4 giugno 2013

IL DOLCE SCORRERE DEL TEMPO...


mi capita spesso, negli attimi infiniti, in cui la mente vaga per lande sperdute , di soffermarmi a pensare, guardando il sigillo che anni fa mi hai messo al dito, di provare ancora una volta, come tutte le volte del resto, attimi di gioia..di felicità vera e sincera..
Domani saranno  venticinque anni che ti ho conosciuta e devo dire, ammettere con molta felice consapevolezza, che quel giorno , il fato, nelle tue sembianze, mi ha cambiato in molto meglio la vita..
E' un po' come andare in montagna..si arrampica in solitaria, l'ambiente è magnifico e la forza nelle gambe, nelle braccia fino alla punta delle dita , è immensa e la scalata diventa piacevole e atletica e si  sussegue felice fino al giusto premio della cima agognata e sognata..
Ma quando si arrampica in cordata e sotto di noi si sente la corda sicura e tranquillizzante, forse non conta tanto l'arrampicare come gesto in se, ma il bello..il grandioso spettacolo che ci circonda, con tutti i suoi panorami unici , che se visti con il cuore , ti regalano gioie che non ti toglieranno mai più..
Adesso ogni cosa ha un senso, un sapore, un valore diverso e facendo roteare dolcemente l'anello al dito, quello dalla parte del cuore , mi vengono in mente gli attimi passati insieme..
Le lacrime di gioia quel giorno di settembre, le risate complici  nella nostra intimità, la commozzione per l'arrivo e il crescere dei nostri figli..il dolore portato e condiviso in tanti giorni tutti uguali ma sempre vissuti ..
uno per l'altra..

Sai quante volte , nella solitudine del bivacco , pensavo ai tuoi gesti quotidiani e mi accorgevo che la tua mancanza..??? Sai quante volte le mie montagne mi hanno fatto capire con la loro bellezza , l'importanza del tuo amore che non mi ha mai proibito di vivere i miei sogni??? Sai quante volte nel buio della notte aspetto l'alba per vedere il tuo volto sorridente e rassicurante..
Domani  sarà un giorno come gli altri, però io non dimentico e non dimenticherò mai, il giorno in cui la mia vita , prendendo colore , ha iniziato ad avere un senso più completo ..riempiendosi di felicità..


Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa