Google+ Followers

sabato 8 marzo 2014

LA FESTA DELLA DONNA E' OGNI GIORNO, NON OGGI..ma permettimi un pensiero gentile per la parte più preziosa e vitale della nostra vita..



nella maggior parte dei casi,
vuoi per pregiudizi, luoghi comuni,inesistenti mancanze di affetto e  varie ed eventuali
oppure perchè do per scontate cose che non lo sono assolutamente,
ogni giorno, da troppi anni ormai,non sono attento alle tue esigenze,anzi ti carico,pesantemente ed egoisticamente delle mie...
Amare  una donna, amarla rispettarla e viverle accanto, purtroppo spesso è' come quando si beve un sorso d'acqua,il fatto di bere,disseta,ma per capire l'importanza,dovrei provare a vivere nel deserto,col caldo afoso e soffocante e non averne neanche una goccia..
Allora si che la mia mente anelerebbe con desiderio una fonte chiara e fresca e il mio corpo capirebbe l'importanza dell'acqua..per poi magari dimenticarsene una volta dissetato...



Questo per dire che, nonostante la mia forse falsa sicurezza e il mio  ostinato orgoglio non so essere degno del senso vero e compiuto della vita che solo voi donne sapete dare...o  meglio essere..
Io molte volte non ci faccio caso,ma voi cominciate,come mamme,a consolare i nostri dolori ed ad asciugare le nostre lacrime di poveri figli,spesso viziati..Fa niente per le notti passate vicino al nostro letto , con la stanchezza che fa chiudere gli occhi, ma col sonno che a noi non veniva mai, oppure arrivava quando non serviva e dovevamo stare svegli..e tu sempre lì a perdonare , amare e capire..
Poi ,come amiche,ascoltavate e ascoltate tuttora, i nostri turbamenti d'amore ,perchè sono importanti i nostri problemi e solo i nostri quasi sempre..Del resto  che problemi volete avere voi , con la fortuna di avere un uomo così perfetto vicino??? sigh..
Quanto cuore chiuso sappiamo portare noi che non sbagliamo mai..Poi si cresce, si diventa grandi e formalmente , ma non veramente  maturi e decidiamo di prenderti
come moglie o amante, considerando per voi   un dono grandioso il poterci vivere accanto. Col passare degli anni ti abbiamo sempre considerata e pretesa nostra di diritto,non capendo o facendo finta di non capire la tua grande ricchezza e l'anelito di libertà nei tuoi sogni,forse irrealizzati anche per la nostra limitata ed egoistica visione della vita...


Adesso,per colpa di molti di noi, di un certo modo di pensare che ci fa anche comodo,sei vista solo come una cosa,anche se bellissima, ma solo una cosa a nostra completa disposizione..Ma io vi chiedo,e col cuore in mano,di farci capire e realizzare di conseguenza,che la vita, la nostra vita,senza la vostra dolcezza,la vostra pazienza,la vostra arguzia rispettosa,non sarebbe che un sopravvivere al tempo che passa e non un'avventura,bellissima ed esaltante, da affrontare insieme,verso un futuro stimolante come un'alba radiosa,oppure appagante come un silenzioso tramonto ,dove insieme potremo rivedere il nostro camminare nell'esistenza ,come persone diverse ma con aspirazioni complementari ,dove uno ha quello che manca all'altra e insieme si diventa una cosa sola per rendere questo mondo, magnifico ma da capire, un paradiso in terra per tutti...



 Emiliano..

2 commenti:

  1. eccezzionale come sempre Emi!!! grazie di tutto <3

    RispondiElimina
  2. semore molyo profondi I tuoi pensieri e le tue riflessioni... grazie Giovanna..

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa