Google+ Followers

domenica 23 marzo 2014

LA NOSTRA PROSSIMA GITA...20 21 22 giugno a Pozza di Fassa..


VENERDI 20 GIUGNO- SABATO 21 GIUGNO

cima Cadine orientale m. 2885..sullo sfondo le pale diS.Martino


Anche in  questo anno, stiamo iniziando i preparativi per la gita i inizio estate, una gita che , nonostante le tante preoccupazioni, noi vogliamo sempre il meglio per i nostri amici, ci regala anche sempre molte soddisfazioni...
Ancora una volta la nostra prima tappa e campo  base, la faremo a Pozza di Fassa, nell hotel cima 11 , dove ormai tutti ci sentiamo come a casa, grazie alla cortesia della Gemma e della Claudia, aiutati in questo dai loro splendidi familiari e dal sempre gentile personale..


Partiremo da Castiglione d'Adda, verso le 14 per arrivare in albergo all'ora di cena e iniziare la tre giorni montanina nel migliore dei modi...i puristi della montagna affermano che non importa il mangiare in montagna e qualche volta è vero, però a volte è anche bello scambiarsi pareri impressioni speranze e anche critiche davanti a tavole imbandite di cibo ottimo e anche del buon vino che aiuta anche i più timidi a uscire dal loro immeritato anonimato..se poi , come capita a noi , il cibo è buono e la compagnia affiatata , non c'è modo migliore di iniziare l'avventura..


Dopo cena, tutti a nanna, perlomeno noi vecchi..i giovani infatti sono più carichi, con la speranza che il giorno dopo sappiano essere in forma per l'escursione bellissima che attende tutti...
Sveglia , colazione e con il pulman ci portiamo ad Alba di Canazei dove comincia il bellissimo sentiero che , in due ore ..forse per molti qualcosina in più, ci porterà , tra scenari sempre più belli a uno dei rifugi più famosi della valle..il rifugio Contrin  che sembra essere apposta di guardia sotto la parete sud della marmolada, che sembra troneggiare sulle altre pur bellissime montagne attorno..




Il sentiero da Alba verso il Contrin , non è duro, la prima parte , fino a malga Locia è abbastanza ripida , ma poi , dopo la malga c'è un cancello in legno dove ci sono dei cavalli che pascolano e la valle si apre quasi pianeggiante in panorami presi a prestito dal paradiso, col torrente di origine glaciale che costeggia un sentiero veramente comodo e bello , attorniato da bellissimi fiori..

Arrivati al rifugio, per molti l'escursione è finita e se lo desiderano possono godere il panorama seduti davanti alle specialità gastronomiche del rifugio..mentre per le anime in pena come me, sempre alla ricerca di itinerari lunghi e faticosi, ma ti assicuro indimenticabili, si prospetta la salita al passo delle Cirelle, angolo caratteristico e bellissimo che collega la val Contrin con la valle del rifugio Fuchiade..anche se qui il sentiero si fa un pò più duro e ripido, ma ti assicuro di  certa soddisfazione, una persona un pò allenata , può farcela benissimo in un paio d'ore abbondanti..MA CREDI CHE SIA FINITA QUI ??? Certamente no, se la neve lo concede e non è marcia , in un'oretta un manipoli di eroi , guidati dal più matto di tutti e da altri come lui, può arrivare in cima ad una montagna forse poco famosa , ma bellissima e con panorami stupendi , verso molti importanti gruppi dolomitici..CIMA CADINE ORIENTALE, Alta m. 2885 , una vetta che anni fa , con amici , io ho salito dal rifugio Fuchiade con enorme soddisfazione..

il gruppo del Sassolungo dalla cima
cima uomo dalla cima
il rifugio Contrin circa 900 metri sotto la cima
gruppo del Sella..sempre dalla cima..

In una salita così, le emozioni si susseguono senza freno..per tutta la salita  la solare parete della marmolada sembra vigilare sul nostro cammino , offrendoci scenari sempre nuovi,


potrebbe anche capitare di incrociare un branco di caprioli che vagano per questi angoli di paradiso, oppure di trovare tra i sassi ricordi della grande guerra , quella del 15/18 che qui è stata combattuta aspramente...
Ma credo che l'emozione più bella , che spero di trasmettere con una sincera e vigorosa stretta di mano, sarà quella di aver , per una volta voltato le spalle alle comodità e con i propri poveri ma insostituibili mezzi , aver ancora una volta realizzato un sogno...Poi ci sarà la discesa , il ritrovo con gli altri al rifugio e il ritorno in albergo perla cena a lume di candela , ma di questo e della escursione della domenica , vi parlerò prossimamente..


Questo è il video della cima che abbiamo fatto anno fa, se c'è il tempo così come nel video , credo che potrebbe spuntare da qualche occhio stanco , anche una furtiva lacrima..

il rifugio Fuchiade dalla cima..

EMILIANO



Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa