Google+ Followers

domenica 27 aprile 2014

UNA MIA MEDITAZIONE DA CRISTIANO ..FORSE POCO COERENTE, MA FELICE DI ESSERE IN QUESTA GRANDE COMUNITA'..i due papi santi..


E' ancora forte in me, l'emozione di stamattina, quando due testimoni del nostro tempo, sono salite agli onori degli altari..come si diceva una volta sono entrati nella gloria del Bernini descrivendo così l'esposizione dei due arazzi raffiguranti i due papi..
Se per GIOVANNI XXIII ero troppo piccolo , anche se sono nato qualche mese prima la sua dipartita, e ricordo la sua grandezza nei ricordi delle mie nonne e dei miei genitori, GIOVANNI PAOLO II ho avuto modo di incontrarlo e vederlo spesso in televisione e se il mio viaggio di nozze è stato un viaggio a Roma per una sua udienza generale rimane vivo in me il ricordo e la gioia di aver incontrato un santo..Ancora oggi conservo gelosamente la corona donatami da un suo segretario in quell'occasione e la scritta  TOTUS TUUS mi riporta col cuore al suo camminare nella vita di tutti noi..


Stamattina la chiesa tutta ha esultato e glorificato Dio per questi suoi figli così speciali..e secondo me mancava un altro grande papa alla santità..PAPA PAOLO VI ..che comunque diverrà beato in autunno..se i due santi di oggi sono stati i grandi interpreti del concilio, questo grande papa neè stato il realizzatore assoluto..si leggano le sue encicliche ECCLESIAM SUAM  POPOLORUM PROGRESSIO oppure i documenti conciliari LUMEN GENTIUM e altri e si capirà la grandezza di questo pontefice forse poco capito..I pontificati dopo di lui ne hanno portato il segno indelebile e se PAPA FRANCESCO HA UN SENSO, molto lo si deve anche a PAPA MONTINI..Ogni volta che a messa si ascolta , si capisce e si risponde in italiano alle preghiere , il merito è della sua riforma liturgica che pone il fedele al centro della celebrazione ,perchè siamo tutti popolo di Dio e non solo i sacerdoti e i consacrati..
Devo dire la verità , stamattina qualche lacrima mi è scappata , a me certe cose commuovono ancora e ringrazio il Signore che , nonostante i tanti difetti della chiesa, ci regala ancora , mediante il suo spirito i papi santi e anche le persone normali che arrivano alla santità , che col loro esempio ci indicano la via vera della felicità senza fine ..contemplando sempre le parole di Gesù che ci promette il centuplo di quello che viviamo oggi..E ringrazio anche il Signore per il nostro amato PAPA FRANCESCO che con la sua bontà e umiltà , ci fa vedere la vita cristiana come una scalata su una vetta di una montagna bellissima e altissima..Forse un pò difficile , ma non impossibile ..e quando se ne calcherà la cima che gioia profonda ed eterna, magari da condividere profondamente con chi ci ha amato ed ha fatto con noi un bel pezzo di cammino..E ALLORA SI CHE LA GIOIA SARA' PROFONDA E VERA..un pò come i due santi che da oggi vigileranno amorevolmente sul nostro cammino..

EMILIANO...

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa