Google+ Followers

martedì 31 marzo 2015

VOLANTINO DELLA GITA DI GIUGNO..




Che dire??  Come una vergine non vedo l'ora..A parte gli scherzi, come al solito, mia nipote Chiara e la sua mamma, mia cognata Iris, hanno dato immagine ai  nostri sogni.  Nel nostro gruppo, che cresce sempre di più, c'è spazio per chi vuole camminare fino quasi allo sfinimento e anche per chi si accontenta di mettere le chiappe su una sedia e tuffarsi in una marmitta di polenta..chi sono io per giudicare l'andare in montagna degli altri?? che conta sono l'amicizia e il piacere di stare insieme.  Per i camminatori c'è anche la possibilità il sabato di salire una cima del Molignon..così vediamo se alla prossima cena di Natale sarò ancora contestato perchè mi accontento dei rifugi. Logicamente i fautori di quella estemporanea BUFFONATA,  saranno sotto il mio occhio vigile e non possono assolutamente fallire..Logicamente scherzo, ma fossi in loro mi guarderei il culo.  L'unica nota stonata della gita è che nonostante mettiamo adesso il volantino, siamo già pieni da tre settimane e qualcuno non potrà partecipare..Sarà  per un'altra volta..la nostra fama ormai ci precede sempre.  A proposito di fama, ancora una volta saranno in nostra compagnia, Roberto, Paola e Lorenzo, il mitico , per me, Lorenzo, dalla Sardegna e Roberta, Raphael e Floriano dal Piemonte..sarà il mio fascino alpinistico ola mia bellezza, non lo so, so solo che la loro presenza sarà per noi , importantissima e uno stimolo per fare sempre meglio e far gustare sempre di più la bellezza delle montagne..



Questo è il menù per il nostro gruppo. Non sarà importante ma per noi ha il suo senso nella crescita dell'amicizia..


Emiliano..

1 commento:

  1. Emiliano tienici a mente per la prossima se possiamo volentieri grazie un abbraccio Luisa e Francesco Bassani

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa