Google+ Followers

mercoledì 24 maggio 2017

Perché quelli come noi hanno voglia di sognare E io dal passo del Pordoi chiudo gli occhi e vedo il mare E vedo te...e aspetto te... ( STADIO )


OGGI HO SEGUITO DAI VARI TG IL GIRO .
 E' sempre un piacere ritornare anche solo col pensiero e per brevi attimi, nei luoghi che amo e che continuano a farmi sognare. Guardando il giro mi è venuta in mente una tappa di molti anni fa. Io non ho fatto in tempo a vedere i mitici Coppi, Bartali e altri favolosi scalatori che su queste strade hanno scritto la storia del giro. La tappa a cui mi riferisco è di anni fa , ma è impressa nella mia memoria.  Non so se fosse la tappa al GARDECCIA o al PORDOI, ma ricordo nitidamente MARCIO PANTANI imporre un ritmo forsennato senza alzare il culo dal sellino, mentre gli altri nonostante pedalassero con foga e alzati dalla sella , si sono presi più di 5 minuti di distacco. SPETTACOLO . Questa vuole essere una mia dedica e un ricordo al grande campione che ha fatto sognare con le sue pedalate , milioni di sportivi. 
CIAO MARCO, 
CI MANCHI OGNI GIORNO, 
OGNI TAPPA DI PIU'..

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa