Google+ Followers

lunedì 11 febbraio 2013

DUBBI E PERPLESSITA'...

mi capita spesso, in questo periodo , o forse in questo modo di concepire il vivere, di entrare in crisi e avere dei dubbi sul mio modo di essere, ma in particolare sul mio modo di educare...
La settimana scorsa, parlando con una persona  di mio figlio, mi consigliava di portarlo a prostitute , perchè a vent'anni non aver ancora avuto..per non dire un altro termine più volgare, una donna è una cosa stranissima e molto sbagliata..
Avrei voluto fargli notare che io la mia prima e unica donna , l'ho avuta anni e che dopo ho recuperato alla grande e ancora oggi, dopo 24 anni di matrimonio, mi diverto ancora come quando ero giovanissimo...
Nella mia vita non ho rimpianti, se non qualche cima non raggiunta per pigrizia o per sbagliata e fasulla paura..oppure rimpiango le parole non dette alla mia mamma prima di perderla , e al mio papà quando capiva ancora tutto..insomma rimpiango, sia in montagna che nella vita , le scelte di non amore che poi, quelle si, mi hanno portato molto rimorso...
Che forse l'amore va al di là di un semplice atto sessuale, e che impegna anima e corpo , non essendo un atto fine a se stesso, ma un gesto di donazione reciproca che deve lasciare entrambi felici e soddisfatti...
IO A MIO FIGLIO  HO SEMPRE DETTO DI NON PRENDERE MAI IN GIRO NESSUNO..E CHE L'AMORE E' SPECIALMENTE FELICITA' MA ANCHE DONO E SACRIFICIO...

 Un altro esempio che mi ha messo un poco in crisi..
Un ragazzo dell'età di mio figlio, parlando con me mi diceva che ammira Berlusconi  perchè...( testuale ) scopa molte donne, ruba molto e non fa un giorno di galera...
Sono rimasto basito ed ho pensato alle volte che ho insistito e  insisto coi miei figli sul valore dell'onesta e dell'impegno anche se  è frutto di sacrificio...
Io a vent'anni sognavo molto , ero idealista e avevo orizzonti infiniti..e spero che per i miei figli sia uguale..però , quando li sento lamentarsi, dentro di me, sento che un poco hanno ragione, forse il loro padre è un pò troppo idealista e probabilmente vive, o meglio , sopravvive, in un mondo che non sente suo...
SPERIAMO CHE ALMENO MI CAPISCANO E MI PERDONINO, PER LA VITA TUTTA IN SALITA CHE HO SCELTO PER LORO...

EMILIANO...

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa