Google+ Followers

domenica 1 febbraio 2015

A CHI MI E' STATO AMICO, UN SENTITO E RICONOSCENTE GRAZIE..

a volte, le cose si danno per scontate e invece molto scontate non lo sono affatto.  Il fatto di stare dietro una tastiera e parlare con persone mai viste, nella maggior parte dei casi,può sembrare inutile, invece io , in un mio doloroso caso della vita..e in molti altri , ho trovato interesse amicizia e solidarietà che in alcuni casi , mi hanno toccato il cuore. Pensavo queste cose stamattina mentre in bici, col gelo e il freddo, facevo quasi cinquanta chilometri, per andare a salutare al cimitero il mio sfortunato fratello e a casa sua moglie e i suoi figli. Molti mi chiedono come va, come sto e devo dire che piano piano sto cercando di ritornare a vedere le cose sotto una luce diversa, ma sarà una cosa lunga e anche difficile, perchè il treno chemi ha investito dieci giorni fa,. non ha ancora finito la sua corsa. Comunque stamattina mentre pedalavo , contemplavo il panorama della nostra campagna ,seguivo l'Adda che placida e possente porta l'acqua dai monti fino all'immenso mare e dentro di me mi dicevo che la vita è bella, il mondo è bello , per lasciarlo così e cedere davanti alle difficoltà dell'esistenza. Mi sono interrogato se avessi potuto salvare mio fratello e credo che la risposta sia una sola, però se gli fossi stato un pò più vicino..? non lo so..credo che è un dubbio che mi porterà via ancora il sonno per molte notti..
E mentre faticavo pedalando la mia mountain bike, mi tornavano in mente i visi vostri, i vostri messaggi,le vostre telefonate che sicuramente saranno costate fatica , perchè cosa vuoi o puoi  dire a uno che ha appena subito un dolore atroce e non sa neanche cosa ha in tasca?? ..ma anche i semplici mi piace , oppure la lettura e la condivisione del mio ultimo saluto al mio caro Pierangelo, a volte il mio unico modo di sfogarmi è scrivere le mie emozioni anche se sono devastanti per me. 
Io credo di essere in debito con molti di voi e spero di poter ricambiare anche se mi auguro per voi , in un modo diverso, magari augurandovi gioia e felicità perenni..però non dimenticate che , nel mio cuore che sanguina ancora e che ha bisogno di tempo e di mitiche montagne per ritornare un pò a sorridere, un posto per voi c'è e ci sarà sempre, perchè con la vostra amicizia , anche solo virtuale, siete stati capaci di asciugare qualche lacrima delle moltissime che ho versato in questi giorni..GRAZIE..CHE IL CIELO ..O CHI PER LUI, VE NE RENDA MERITO..


Emiliano..

1 commento:

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa