Google+ Followers

domenica 28 agosto 2011

SONO ANDATO DOVE MI HA PORTATO IL CUORE...nel vero senso della parola

Alle 8,45 parto da pozza per salire il Sass de peredafe m2138 la cima che con la sua croce sovrasta pera e pozza..in un ora e tre quarti sono in cima,ma mi sembra un pò poco..allora ,visto che è appena sopra,salgo il Col Bel di m. 2436 con la sua splendida cresta..Da notare che non incontro mai nessuno ,sono solo col soffiare del vento e i battiti del mio cuore..La cresta ,erbosa ma molto aerea,quasi mai esposta,mi porta a sella brunech..sopra Ciampac dove per un altra cresta , arivo sul sass d'Adam 2400 metri e finalmente mi decido a scendere tra i comuni mortali.
Un ripido sentiero mi riporta a malga jumela da dove avevo attaccato la prima cima...
Alle 14,30 sono ritornato a pozza e considerato che anche il panino l'ho mangiato camminando,come primo giorno non è per niente male...
Mente camminavo mi veniva in mente la condizione di molti amici a me cari e delle persone che mi vogliono bene nonostante i miei tanti difetti,ma ho ricordato anche tanti amici e amiche di face..
E domani si riparte ,se volete poi vi farò partecipi della mia gioia..che sarà senz'altro grande come oggi...

EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa