Google+ Followers

sabato 20 luglio 2013

LA MALINCONIA DI CHI SE NE E' ANDATO...

oggi è uno di quei giorni in cui  basta un debole e fresco refolo di vento per portarti ricordi belli ed esaltanti , ma spesso carichi di triste malinconia , perchè ti tornano alla mente attimi con persona che  hanno fatto con te un pezzo lungo ed importante di strada..ma che non potrai vedere più..

PERCHE',
 IL PADRE DI TUTTI,
COLUI CHE NELLA SUA INFINITA BONTA' 
E NEL SUO INESAURIBILE AMORE,
HA CREATO IL MONDO COSI' BELLO
PER FAR FELICE IL NOSTRO CUORE
E CRESCERE IL NOSTRO VIVERE 
NELLA SCOPERTA DELLE BELLEZZE DELLA CREAZIONE,
NON HA PENSATO LA VITA IN UN MODO FORSE PIU' GIUSTO???
PERCHE' 
 PERMETTE CHE CHI AMIAMO 
E SE NE VA,
NON CI DICA QUALCOSA, ALMENO UN ULTIMO SALUTO,
PRIMA DI CHIUDERE PER SEMPRE GLI OCCHI???
PERCHE' 
CI LASCIA MACERARE,
 NOI CHE SIAMO FRUTTO DEL SUO AMORE,
IN RIMORSI CHE STENDONO UN VELO SCURO SULLA VITA???
PERCHE' 
CI FA TORNARE SEMPRE, 
NELLA TRISTEZZA MALINCONICA DEL RICORDO
DELLE PAROLE NON DETTE,
DEI SENTIMENTI, PER VERGOGNA STUPIDA O FALSO PUDORE, 
NON ESPRESSI ???
PERCHE'
 LUI CHE AMA  E SA COS'E' L'AMORE VERO,
ESSENDONE LUI L'ESSENZA ORIGINALE E PRIMARIA,
NON CONCEDE A NOI, POVERI E TRISTI SUOI FIGLI,
ANCORA UN ATTIMO PER TROVARCI COI CARI 
CHE NON CI SONO PIU'.???
PERCHE' , 
LUI CHE HA PIANTO ALLA MORTE DELL'AMICO LAZZARO,
NON CI CONCEDE UNA SECONDA E FELICE POSSIBILITA'
PER UN GIUSTO E LIBERATORIO COMMIATO
CON CHI HA CAMMINATO UN BEL PEZZO DI STRADA
NELLA NOSTRA VITA ???
FORSE TUTTO QUESTO FA PARTE DEL SUO PROGETTO,
D'AMORE
DEL SUO DISEGNO PIU' GRANDE SU DI NOI,
MA CHE FATICA..CHE MOMENTI DI MALINCONIA
E QUASI DISPERAZIONE..
SE AVESSI ALMENO ANCORA UNA OCCASIONE,
UN'ULTIMA OPPORTUNITA'...
NON MI RESTA CHE ACCETTARE E ASPETTARE
QUANDO TUTTI CI RITROVEREMO INSIEME..
E ALLORA SARA' GIOIA E FELICITA' VERA,
INSIEME AL NOSTRO PADRE CREATORE
CHE CI AMA E CI AMERA' TUTTI INSIEME 
STAVOLTA SENZA TEMPO E SPAZIO
PER SEMPRE...
Emiliano...

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa