Google+ Followers

sabato 12 giugno 2010

LA SCELTA DI VITA,DI MARINA

La cosa difficile della tua vita non e’ ,
il fatto di fare sacrifici
per seguire le proprie scelte,
anche controcorrente;ma far capire agli altri
che si e’ enormemente felici per averle fatte.
La vita in citta’ e’ comoda, si puo’ disporre
di molto e c’ e’ la possibilita’ di avere
tutto o quasi...
Divertimento, trasporti, servizi, in citta’
non manca proprio niente..
Eppure qualche volta avresti voluto
vedere e capire il vero colore del cielo.
Avresti voluto sentire nel tuo naso
il profumo antico del bosco;
del legno che stagiona lentamente;
dei funghi che spuntano,dei fiori che sbocciano.
Ti sarebbe piaciuto ascoltate il silenzio,
quasi sacro; del primo mattino, quando
anche la natura sembra trattenere il respiro
per non fare troppo rumore.
E poi finalmente hai scelto di seguire il tuo
cuore e quando;al crepuscolo,guardando il sole
ancora rosseggiante sulle montagne, ti coglie
un attimo di malinconia,non per quello che
hai lasciato ma perche’ questo paradiso
troppo tardi hai trovato…

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa