Google+ Followers

giovedì 17 giugno 2010

ALL' AMORE

HO CAMMINATO PER MILLE SENTIERI,
SONO VOLATO PER OGNI CIELO,
HO ATTRAVERSATO TUTTI I MARI;
HO COMBATTUTO LE CENTO BATTAGLIE
DELLA VITA E LE HO PERSE …
SONO VAGATO NEL BUIO E NEL PIANTO
FINO A QUANDO NON SEI SPUNTATA TU.
COME IL SOLE CHE SCIOGLIE LA BRINA,
IL TUO AMORE È RIUSCITO AD ENTRARE IN ME
E, A POCO A POCO, A RISVEGLIARE
TUTTO L’AMORE CHE SO DARE
MA CHE È RIMASTO IN ME PER TROPPO TEMPO.
COME UN BAMBINO APPENA NATO
I MIEI OCCHI NON SAPEVANO VEDERE
IL MONDO E IL MIO TENTAR DI VIVERE
NON ERA ALTRO CHE UN TIRARE AVANTI
SENZA AVERE UNO SCOPO, UNA SPERANZA.
POI UNA SERA CHE TU SAI,
MI SEI COMPARSA DAVANTI
E NON HO PIÙ POTUTO FARE A MENO DI TE …
PAOLA, SO CHE LE MIE PAROLE NON POSSONO
ESPRIMERE BENE TUTTO L’AMORE
CHE HO PER TE, MA RICORDATI CHE
SEI SEMPRE, NON SOLO NEL MIO CUORE,
MA SOPRATTUTTO NELLA MIA VITA,
CHE UN GIORNO POTRÀ ESSERE
LA NOSTRA VITA
E NON CI SARÀ PIÙ NÉ PIANTO NÉ PAURA,
MA SOLO GIOIA DI VIVERE INSIEME
FINO A QUANDO DIO,
CHE CI HA VOLUTI INSIEME,
NON PONGA FINE ALLA SUA OPERA PIÙ BELLA,
L’AMORE CHE CI LEGA E
CI LEGHERÀ PER SEMPRE.
TUO EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa