Google+ Followers

venerdì 25 giugno 2010

domenica,mentre dalla cima ammiravo i ghiacciai del Castore e Polluce,mi è venuta una strana idea...Come si fa a dire ,padroni a casa nostra? padroni di cosa? il mondo è di tutti e tutti dovremmo rispettarlo..io personalmente penso che l'unica terra che è mia ,è quella che poi mi sarà data per sempre e dove sarò posato per riposare in eterno.
PERCHE' IO CHE SONO NATO IN UNA REALTA' FELICE ,DEVO AVERE PIU' DIRITTI DI CHI ;MAGARI MERITA PIU'DI ME ,Ma E' nato in un posto sfortunato..PER ME LA MONTAGNA SERVE A CAPIRE CHE IO E TUTTI GLI ALTRI UOMINI ,SIAMO SOLO DI PASSAGGIO E CHE IL NOSTRO COMPITO è LASCIARE A CHI VERRà DOPO un mondo migliore

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa