Google+ Followers

mercoledì 19 dicembre 2012

IL NATALE..MIO....





cosa chiedere al Natale  che già non ho?? Ho una bella famiglia ,che è il mio scopo di vivere,ho tanti sogni,tanti amici e per fortuna ,per ora  ho ancora tutte le persone che amo vicino a me..forse un pò malandate  e non proprio sicure di esserci al  prossimo di Natale ma per ora sono qui e io ne sono felice..
Vorrei solo che le persone ,ed io in per primo,invece di affannarsi a scartare regali ,spesso inutili,si sforzassero di scandagliare a fondo il proprio cuore ,per trovare ancora un lume ,anche piccolo di amore e di umanità che ,se anche sono forse passati di moda ,danno il senso vero del vivere delle persone..




Vorrei che quel papà che non trova pace perchè il figlio trentenne non si è svegliato più una bruttissima notte ,
capisse che lui non ha colpe e che l'amore del suo ragazzo non è perso ma va vissuto in un altro tempo,dove ,con un pò di triste pazienza ,non ci saranno più confini al loro stare insieme felici perchè..il tempo non è un muro invalicabile e quando sarà finita l'attesa spasmodica ,ci sarà solo gioia infinita insieme a suo figlio e a quelli che ha amato.. e questo amore, finalmente vero sarà per sempre..
Vorrei che l'amica che dopo una vita di Natali insieme a crescere nell'amore vero la famiglia si è trovata improvvisamente sola,si accorga  che chi se ne è andato è ancora insieme a lei ,non più fisicamente ma in un modo forse più melanconico e vero,perchè se non si può negare l'assenza fisica ,però nel parlare di ognuno tornano episodi e storie che sembra di rivivere ancora insieme..e se ci si crede a volte sembra proprio che chi non c'è più ,sia tornato ,in quest'atmosfera d'amore e di miracoli ,per un attimo con noi..
Ecco quello che vorrei dal mio Natale ,vorrei che ognuno abbia esaudito uno dei suoi desideri più segreti e allora si che il Natale potrà essere indimenticabile...





    EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa