Google+ Followers

sabato 1 dicembre 2012

IL VALORE DELLA MONTAGNA..

l'altra sera, col buio già calato , in lontananza , verso l'orizzonte , si vedevano ancora , in una immagine fantastica , come in un alone , le grigne illuminate dall'ultimo sole autunnale...

Che bei ricordi , che emozioni su quel fazzoletto di terra così amato..La grignetta col suo fascino da montagna arcigna e vera, che molti a torto sottovalutano , ma che è un mondo a sè , coi suoi funghi  pinnacoli , lance creste e sentieri che mi stupiscono  mi sorprendono  ogni volta che ci metto il naso..quante salite giovanili , sognando le Dolomiti , ma godendo un sacco di questa splendida roccia...Quante cazzate giovanili.....finite bene per fortuna (e solo per quella ).una volta , con Carlo e Paolo, abbiamo salito la ferrata alla MEDALE senza nè imbrago , nè cordino , così slegati e penso che abbia giocato molto il fattore nebbia , che ci ha nascosto il vuoto che avevamo sotto il culo...A proposito della medale , ...vorrei chiedere a chi l'ha fatta , ma non è che al mondo ci siano anche persone più basse di un metro e settanta??? Io sulle prime pance rocciose , ho faticato moltissimo a salire , forse perchè troppo piccolo...
Il grignone , la mia occasione mancata , ogni volta , ogni anno , mi dico che lo salirò  e resta sempre nei miei pii desideri .. e non capisco perchè..che sia troppo lungo il percorso per me?? Non credo , però l'età avanza.. e ti assicuro celermente...

notare le ginocchia..spelacchiate , perchè arrampicare con uno zaino davanti e uno dietro , non è il massimo..
Il resegone.. anche sul resegone ho avuto e vissuto belle avventure , esaltanti salite, ma ogni volta che lo vedo , la mia fantasia corre a Lucia, quella dei promesse sposi , che dalla barca che la porta lontano dice la famose parole che ho scolpite nel cuore per la loro esaltante bellezza..ADDIO MONTI...CIME INEGUALI..lo struggente saluto della ragazza che diventa anche il mio quando rivolgo gli occhi a valle per ritornare alla vita normale e monotona che il destino mi ha concesso...
Una cosa sola vorrei far notare dalle mie rimembranze.. sbaglierò, ma gli amici che anni fa venivano con me in montagna , sono ancora presenti e indispensabili nella mia vita..gli altri in maggioranza no..sarà un caso??
Da giovane , deridendomi molti mi dicevano che una volta che avessi trovato una moglie .. basta montagne..la moglie l'ho trovata e l'ho anche appassionata alle cime e in montagna ci vado ancora essendo molto felice.. e il più bel complimento è quello di essere restato come ero allora .. solo migliorato in certe spigolosità del carattere , ma sempre matto e allegro..Anche questo sarà un caso.. oppure la montagna mi ha fatto e mi fa proprio bene???  Visto che siamo in vena di poesie..AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA...

Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa