Google+ Followers

giovedì 14 marzo 2013

AL NOSTRO NUOVO PAPA.....FRANCESCO...


.....prima c'era il buio, l'incertezza della sede vacante, della cattedra vuota,


 ma la certezza che lo Spirito avrebbe scelto giusto...Poi quel fumo bianco e la speranza diventa certezza...HABEMUS PAPAM..noi, non siamo soli, Pietro è di nuovo con noi e tiene dritta la barra della nostra fede...


Francesco...ci saranno momenti che la tempesta sembrerà troppo forte e la paura ti farà  vacillare, ma Gesù, il Maestro , che ti ha scelto come aveva scelto Pietro, ti incoraggerà ad andare con coraggio verso di Lui...Con la fede che hai in Lui, ancora una volta getta con fede le reti e col suo aiuto, aiutaci a credere e ad essere sempre più vicini all'Amore assoluto...
Porta la Chiesa più vicina ai poveri, non nei salotti della politica o della finanza, dove c'è poco il senso di Dio, ma dai ai suoi ministri, la forza di cingersi i fianchi col grembiule e di abbassarsi, come il Maestro a lavare i piedi dell'uomo, .....piedi stanchi per il troppo camminare o per il difficile vivere ogni giorno la fatica dell'esistenza...Fa che la nostra famiglia nel Signore , sia sempre più vicina e aiuti  a vivere  chi ormai non spera più e ha perso tutto  vivendo con paura e difficoltà il seguire dei giorni....
Aiutaci, col tuo sincero sorriso a comprendere che il Cristiano, essendo salvato è l'uomo della gioia, che non si deve fermare al buio e al dolore della croce il venerdì, ma deve saper guardare con speranza alla domenica della resurrezione, quando il sepolcro vuoto è segno tangibile della Sua e nostra futura resurrezione...Facci capire , come l'angelo la felicità di non cercare tra i morti Colui che è vivo....Dacci la forza , come disse un tuo illustre predecessore di essere come le sentinelle, attente e vigili che aspettano laluce dell'aurora...Nella mia povertà, ringrazio il Signore per averti donato a noi..e cercherò di ricordarti sempre nella preghiera, perchè il tuo ministero sia luce e speranza per questo nostro mondo, IMPERFETTO MA BELLISSIMO ..DEGNO DELLA NOSTRA FEDE E SPERANZA...



Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa