Google+ Followers

mercoledì 6 marzo 2013

PENSIERI DELLA NOTTE...

mi capita spesso, la notte, che il sonno si prenda gioco della mia vita e che , come una donna di strada, mi cerchi intensamente per poi rifiutarmi completamente..E NON VIENE MAI MATTINA..
neanche le mie  montagne riescono a farmi chiudere  dolcemente gli occhi ..e gli istinti , vigili e nervosi, sentono anche il più piccolo rumore, il flebile correre delle lancette, come un'ostacolo al sonno...
Allora mi volto e guardo, con gioia mai sopita, chi mi dorme accanto..ammiro le sue fossette ai lati della bocca, che quando sorride le danno un viso carino e sbarazzino..spero stia sognando cose belle..
Avrei voluto darle il mondo in mano, ma purtroppo , i miei difetti, la mia povertà , il mio essere testardo, non sempre me l'hanno permesso..
FORSE IO DI BUONO SO SOLO AMARE E QUALCHE VOLTA SALIRE LE MONTAGNE.. anche tu le ami , ma io ne sono malato, basta guardare i nostri occhi davanti a tutte le cime che ti porto a vedere...
Però non cambierei la mia vita con nessun altro e se dovessi rinascere ancora , cercherei ancora te....Spero di avere , nella tua vita e specialmente nei tuoi sogni, una parte ancora importante..perchè se questi anni sono stati abbastanza felici è perchè , magari a rate e con sacrifici intensi, abbiamo coltivato e realizzato dei sogni, tenendoci per mano quando sembrava difficile e dandoci coraggio uno all'altra , senza perdere mai di vista dove vogliamo...dove sogniamo di arrivare..in un mondo dove l'amore da solo basta a riempire per sempre la vita..qualche volta l'abbiamo provato questo  stato, però dove cerchiamo di arrivare , la felicità dell'amarsi sarà eterna e per sempre vera..IO CONTO DI FARCELA INSIEME A TE..E CHE IL LEGAME CHE CI TIENE VICINI, UNITO AD ANCORA PIU' AMORE, CI AIUTI  A SUPERARE LE RISACCHE DELLA VITA , PER NAVIGARE PER SEMPRE NEL MARE APERTO DELLA FELICITA' CONQUISTATA GIORNO PER GIORNO...

Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa