Google+ Followers

domenica 27 luglio 2014

SAI, SAPPIAMO ANCORA SORRIDERE ???



Stamattina, come molte altre domeniche, ho voluto fare la mia corsetta in campagna, vuoi per stare allenato, vuoi per sgonfiare un pò il cuscino dell'amore , che sarà anche sensuale, ma troppo gonfio forse perde un pò il senso..Comunque in  circa due ore mi sono fatto venti km senza mai fermarmi e la mia mente, già a riposo abbastanza vorticante , vagava per i meandri della mia esistenza con riflessioni anche molto serie..
Che debba correre sempre per ragionare di più??




A parte che stamattina l'ambiente era caratteristico, spesso dovevo quasi fare un salto per evitare le tante chiocciole che con l'umidità uscivano dalle loro tane..e ti confesso che non ne ho schiacciata neanche una, poi gli alberi ancora carichi dell'acqua di questi giorni e ad un certo punto, costeggiando dei campi di lavanda , un profumo buonissimo a colorare il mio itinerario..



Ma se mi permetti ti faccio partecipe dei miei pensieri , quando correndo e cercando di respirare bene, liberavo la mia mente alla logica..


Tutti , specialmente i più vecchi, si lamentano che il mondo non è più bello come una volta, e la cosa  visto che parzialmente vecchio lo sono anche io, la cosa mi trova concorde..ma forse bisognerebbe  chiedersi se noi abbiamo fatto qualcosa per mantenere il mondo bello come era, o se ci siamo omologati al pensare comune..



Io, da parte mia, mi permetto di far notare una cosa che, anche se non sembra importante, ha cambiato e cambierà la vita di tutti noi..
Secondo me, non sappiamo più sorridere..non ridere , perchè anche i latini dicevano RISUS ABUNDAT IN ORE STULTORUM ( il riso abbonda sulle bocche degli stolti ) proprio il sorriso vero, sincero, quello che ti illumina la giornata con un semplice incontro, che ti fa credere che il mondo è bello nonostante tutto..ecco,secondo me abbiamo perso il gusto di sorridere o di ricevere un franco e caldo sorriso..



Siamo sempre tutti arrabbiati..chissà perchè?? Forse non ci basta l'abbondanza di cose ( ma forse servirebbero più valori ) che abbiamo a disposizione ??? Dobbiamo per forza accumulare sempre di più ??? Per poi lasciare ad altri il ricavato delle nostre fatiche, delle nostre nevrosi??? Non lo so, ma credo che molti non siano più felici e certe facce, la mattina o durante tutto il giorno lo dimostrano chiaramente..



E di conseguenza anche i saluti, dopo il sorriso, sono calati notevolmente..siamo sempre di corsa e i buongiorno , buonasera o magari un semplice ciao, vanno a farsi benedire..Non dico di chiedere a tutti, come sta la mamma , i nipoti e altre curiosità, che però sono segno di attenzione, ma un semplice ciao basterebbe..



Una volta ,ero in montagna con un amico e, come è tradizione, salutavo ricambiato , oppure rispondevo ai saluti, chi incontravo sul sentiero..dopo quasi un'ora , il mio amico che non era molto esperto, mi chiede..MA TU, QUANTE PERSONE CONOSCI ???..io gli ho spiegato che in montagna è prassi salutarsi amichevolmente quando ci si incontra..( adesso un pò meno , però neanche tanto ) oppure darsi del tu sopra una certa quota.. e lui ha incominciato a salutare tutti e la cosa lo ha reso molto contento..



Forse, anzi probabilmente, io sarà un illuso, un idealista, ma se imparassimo a sorridere di più e magari a salutarci un pò più spesso, non è che piano piano il mondo potrebbe diventare migliore ??? Io ci credo e cerco di essere sempre contento e familiare..anche se la cosa suscita invidie assurde..



Cosa dici ??? Sei d'accordo con me o credi che io debba andare meno a correre e fare più dormite, che tanto il mondo non lo cambia uno solo ???
Aspetto un tuo parere..intanto ti ringrazio per la pazienza e la sopportazione che mi dimostri..



Emiliano..


Ah dimenticavo..le foto di montagna arrivano da questo posto incantevole..credo che tutti sappiano dove è questo paradiso..

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa