Google+ Followers

domenica 10 agosto 2014

I SOGNI




cos'è un sogno se non un sorriso, magari appena accennato , ma indelebile, increspato sulle labbra ogni volta , e capita sempre più spesso, forse per l'età, o forse perchè ormai sono più i ricordi che i sogni, che nella mia testa si accende il ricordo degli attimi in cui la mia vita ha toccato l'apice del piacere  nel rendersi conto di essere al posto giusto nel momento in cui serve  vivere più intensamente..
Un sogno è come un chiodo di sosta nella verticalità della parete improvvisamente appare ,inaspettato ma desiderato e ti regala il conforto  di tirare il fiato per  riposare ,per pregustare poi l'emozione indimenticabile della vetta..Che è per me il sogno più grande..




E' come la luna,splendida e solitaria sull'oscurità del mare,cullata dal leggero sciabordio delle onde tranquille ,con la sua luce pallida e spettrale ,indica la rotta ai marinai  e a chi col mare ,di notte ci vive..
E' come l'unguento balsamico su di una ferita,che rimargina i bordi e toglie il dolore ,per dare la possibilità di guarire dal male e di stare meglio ogni giorno..
Vivere senza sogni è come essere morti ,perchè  come posso oggi pensare che domani non sarà meglio di adesso, che il  futuro non sarà migliore e più vivibile del presente...???
Come posso guardare una montagna senza sognare di salire in cima ??? L' esaltante immensità del mare senza pensare di poterlo traversare in una sfida con me stesso e le mie paure???


Come posso non gioire dei miei sogni più belli realizzati...i miei figli che ,per ora cercano di entrare nella vita ragionando con la propria testa e senza seguire,nel limite del possibile e del giusto ,la massa...
A volte i miei sogni sono uno sputo in faccia a chi crede di avermi inquadrato in una vita nella quale non credo,a chi crede che io sia un illuso,uno stupido idealista ,un fallito...se almeno queste persone avessero il coraggio e la forza di sognare ancora senza tirare avanti già morti...



L' augurio che faccio alla mia vecchiaia è di non smettere mai di sognare e quando capiterà che la vita mi obbligherà a farlo , di farmi preferire di lasciare per sempre questa vita che senza sogni ,i miei magnifici e bellissimo sogni, non avrebbe senso alcuno se non quello di sopravvivere a me stesso ..e a me questo non va..
preferisco morire da vivo che vegetare come un morto..



EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa