Google+ Followers

venerdì 15 ottobre 2010

per un'amica che lotta con coraggio

ci sono,certe notti in cui,il buio è così nero,che non c'è una stella,nemmeno la più bella e luminosa,che lo possa rischiarare..probabilmente arriverà la luce vivida del mattino,ma in queste notti ,il pensiero di un 'amica che lotta ,in una battaglia impari,con un male terribile,mi dilania l'anima e mi tormenta col pensiero delle ingiustizie della vita..
Che senso avrà,se perde la lotta,aver lottato,con impegno e passione,per combattere un nemico subdolo e silenzioso,che piano piano prende il tuo corpo, e quando te ne accorgi ha quasi vinto..?
Che senso ha avuto vivere da sola ed allevare e crescere un figlio contro tutto e tutti,se quando c'è la possibilità di terare i remi in barca e concedersi il meritato riposo,il male esce allo scoperto,quasi invincibile nella sua gravità..?
Che senso ha avuto sognare se poi si deve perdere e lasciare tutto?
Probabilmente sarò un illuso ,ma la tua lotta mi ha insegnato a non arrendermi mai,nè davanti ai nemici interni ,nè davanti a quelli esterni,...mi hai fatto capire che se anche la notte è buia fredda e ostile,il sole che sorgendo risveglia la natura ti scalda il cuore e ti da speranza per il tuo domani..
A me personalmente,che spero sempre tu ce la faccia,rimarrai nel ricordo di quando alla finestra della tua casa,guardavi estasiata il frangersi burrascoso delle onde sugli scogli e la schiuma del mare portata al largo dalla risacca..
Oppure quando vedrò volare un gabbiano ,penserò a te e al senso di libertà che mi hai aiutato a capire quando in montagna mi sento tuttuno con il mondo..
Non ci siamo mai visti ma mi sembra di conoscerti da sempre e per questo ti sono grato..tu non lo sai ,ma sei stata la prima a credere nelle mie emozioni e da allora ci credo un poco nanche io e di questo non ti ringrazierò mai abbastanza,,
EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa