Google+ Followers

domenica 17 luglio 2011

AD UN' AMICA SPECIALE ed a tutti i malati di SM

i fiori ,che cullati da una brezza leggera ,emanano nell'aria un profumo suadente e particolare ,danno a certe salite un sapore unico ..
Io li guardo e so che già domani ,nonostante la loro bellezza,la natura avrà fatto il suo corso e cominceranno a sfiorire ,così dopo aver dato un senso ,un volto bello e unico a certi panorami ,toccherà loro di essere dimenticati..
E' questo il pensiero che ,nella gioia della vetta ,come un retrogusto amaro in un buon bicchiere di vino,mi viene spesso,pensando a tante persone ,amiche o anche sconosciute ,che soffrono di un male subdolo e doloroso ..e che io ,troppe volte ,nell'euforia del mio stare bene tendo a dimenticare...Non è retorica e ti assicuro che penso spesso a voi ed alla fatica che fate a vivere in questo mondo che tende a fare la cernita di chi ha salute forza e potere ,tralasciando chi ,magari ,vorrebbe anche solo una parola di interessamento e uno forzo ,se non di condivisione ,perlomeno uno sforzo a capire...Mi sembra di vederti,davanti ai nostri paradisi ,in Dolomiti ,che vorresti salire ma che ,la malattia .con una stanchezza infinita e impedendoti i movimenti,te lo rende arduo....Io so che con la mente riesci e qualche volta anche col corpo a non cedere e ti prego ,per me e per tutti noi ,colpevoli di menefreghismo ,non cedere mai ,un giorno verrà che ,grazie alla medicina ,il sole rosso dell'alba sarà più forte ed i fiori resteranno belli per sempre perchè la vostra malattia sarà sconfitta...Io vi chiedo scusa,a te e a tutti gli altri e vi assicuro che se potessi vi porterei ,come ho fatto coi miei figli ,in groppa fino in cima a tutte le mie montagne,..ma per ora posso solo ,coi miei sentimenti ,le mie foto e i miei scritti sulle emozioni ,farvi partecipi della mia gioia...E' poco ,ma purtroppo è l'unica cosa che ho e posso darvi ,insieme al mio pensiero che è con voi più spesso di quanto pensiate....

EMILIANO

2 commenti:

  1. Bellissimo gesto e grande cuore...E' vero a volte diamo per scontate esperienze che ad altri la vita nega...Grazie per questa profonda riflessione...Dovremmo ringraziare più spesso la vita:) Licia

    RispondiElimina
  2. ammirevole il tuo pensiero emiliano ... come sempre tutto quello che scrivi.. giovanna

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa