Google+ Followers

giovedì 14 luglio 2011

IL SENSO DEL SALIRE...

mi capita spesso,di ritorno da qualche salita ,che chi mi incontra ,forse colpito dall'insolita gioia negli occhi,mi chieda il senso e il perchè del mio salire montagne...
Vero perchè???
Forse sarà che già al mattino presto ,uscendo dalle calde lenzuola,già vinco una piccola battaglia con me stesso e la mia momentanea pigrizia...
Magari il fatto che per qualche ora ,il mondo ,tutto il mio mondo ,sarà qualche fessura tanto grande da metterci i polpastrelli ,oppure un appoggio minimo per i piedi per uscire nella luce del sole e nella felicità della vetta..Oppure ,il fatto che gli amici ,quelli veri che condividono con me fatica e divertimento ,gioie e dolori,per un poco saranno come fratelli per me ,carne viva da cercare di portare a casa senza farsi male ...Probabilmente anche il panorama che cambia continuamente ,regalandomi visioni da favola e arrivando ,qualche volta perfino ad emozionarmi ha la sua parte in certe mie scelte..Insomma ,non so perchè l'andare in montagna mi regala così tante e gioiose emozioni,però continuo ad andarci...e se banalmente lo facessi solo perchè mi piace??? A voi che mi conoscete e vivete come me ,con l'amore per le pareti e le cime l'ardua sentenza..cos'è che ci appassiona e ci attira in queste avventure che però colorano la vita??

EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa