Google+ Followers

giovedì 15 luglio 2010

Mi ricordo che ,da adolescente ,avevo per la testa ,tanti di quei sogni ,da riempire il mondo,molti poi li ho realizzati ma la maggior parte di quelli rimasti,animano ancora e danno vigore al mio vivere..
Eppure molti mi dicevano che da adulti ,non è permesso sognare,che il mondo è così e non sarei stato proprio io a cambiarlo,che non ero che un povero illuso...
Io mi sento maturo anche se penso che la società per cambiare ,ha bisogno per prima cosa ,che cambi io ,che questa mia scelta ,magari controcorrente,sia portata avanti con gioia e perseveranza ,così possa essere condivisa da molti...
Non è vero che nella vita non ha senso scegliere e tanto non cambia niente,così abbiamo perso quasi tutti i nostri sogni di giovani ragazzi innamorati della vita..
---------------------------Ma se i miei sogni di idealista ,almeno molti di questi,si sono infranti contro gli scogli di una vita pavida e borghese,quelli di montagna,per me i più cari ,si sono realizzati quasi tutti e di questo sono orgoglioso,,.
Non importerà niente a nessuno delle mie fughe esistenziali in montagna,ma io ,su una splendida cima,su un ghiacciaio,appeso ad un esile appiglio o anche solo su un semplice sentiero,mi sento vivo e in un mondo di fantasmi che forse ha ,da troppo smesso di sognare mi sembra molto importante ed appagante.
E di sicuro ,per un sogno che si spegne su una cima appena raggiunta, se ne accendono molti altri guardando solo il panorama circostante..

EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa