Google+ Followers

venerdì 30 luglio 2010

nel bivacco

la sera scende piano piano col suo silenzio quasi innaturale,il rosso del tramonto colora i confini dell'orizzonte e se in valle ,il buio è già sceso ,qui sono ancora in piena luce.
Anche i fiori ,sembrano abbassare la loro corona di petali ,per riposarsi la notte e domani mattina all'alba essere pronti ad accogliere il disco d'oro che da a loro e a tutti la vita.
Il clima comincia ad essere freddo per cui entro nel bivacco dove anch'io come tutta la natura ,attenderò pazientemente l'arrivo caldo e gioioso di una nuova alba..
La sera ,poi se si è soli molto di più,è il momento in cui la nostra anima si mette a nudo ,e i pensieri vagano ,ora tristi ,ora gioiosa ,su quella che è stata ed è la mia vita..
In valle si accendono le luci e il mio pensiero corre a chi ,a casa ,magari preoccupata ,sta pensando a me,che non pago di una vita già dura,mi vado spesso a cacciare in situazioni per molti inconcepibili.
Domani ,in vetta ,col sogno realizzato ,un pensiero sarà anche per te che hai capito la mia voglia di mettermi in gioco e con l'amore cerchi di condividere questa mia spasmodica passione.
Adesso ,sulla scena è apparsa la luna ,la regina della notte e il suo bianco pallore ,dona ad ogni cosa un colore freddo e spettrale che però mi aiuta a rilassarmi e a prepararmi a domani.
Mi ritiro nel mio sacco ,sperando che il sonno giunga per farmi riposare ,ma non posso non notare il gocciolio della neve sulla lamiera ,segno che fa troppo caldo e il ghiaccio è nemico del caldo.
....Sono in cima ,i pensieri foschi se ne sono andati , e ancora una volta ,un mio sogno è diventato realtà e questa salita ,con tutti i suoi umori e paure ,insieme a questa montagna ,è entrata a far parte di me e vi rimarrà per sempre...

EMILIANO

1 commento:

  1. Molto intensa questa poesia, come gli attimi che tu hai vissuto.Si può leggere solo restando "in ascolto".
    Credo che, esperienze come questa permettano all'uomo di vivere attraverso la volontà del fare,la volontà dell'anima e perseguire così'quella dello spirito come una forza adesa e unica.
    Ciao Emiliano e Grazie.Filo.

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa