Google+ Followers

venerdì 23 luglio 2010

A Paola

il sole sta sorgendo sulle nostre vite e con la sua tenue luce,rosseggia i contorni del mondo,regalando visioni da fiaba..
Io ti guardo riposare accanto a me e nel vederti sorridere nel sonno,magari seguendo qualche tuo pensiero felice,non posso che ,con tutto il mio cuore,dirti grazie.
GRAZIE per essermi stata accanto anche quando il mondo faceva di tutto per dividerci,per avermi aiutato a non smettere mai di guardare ,insieme a te ,i sogni e i progetti ,che insieme avevamo fatto.
GRAZIE per avermi dato due splendidi figli ,che in tanti anni ,ci hanno aiutato a crescere insieme.
GRAZIE per avermi fatto capire che la fatica del salire ,l'emozione della cima e la soddisfazione del ritorno,hanno senso solo se,chi ti ha atteso con ansia ,vede in te ,ogni volta,che la montagna ti ha conquistato,una persona nuova e felice..
GRAZIE perchè qualche volta sai capire e sopportare qualche mio atteggiamento selvaggio cercando di farmi capire che non sempre la pazienza è tempo perso..
GRAZIE per non avermi fatto pesare ,in tutti questi anni,il fatto di essere stata la mia unica donna, e di avermi accettato e amato fin dal primo giorno insieme..
GRAZIE per essere come sei... e quando ti sveglierai e aprirai gli occhi al mondo,troverai accanto a te un uomo che ,se prima era innamorato di te ora e per sempre ,ti amerà alla follia..

tuo marito Emiliano

4 commenti:

  1. donatella beneventi25 luglio 2010 02:44

    ogni donna vorrebbe sentirsi dire queste cose.Tua moglie è davvero fortunata!

    RispondiElimina
  2. per me è il monimo dire queste cose .il problema e spesso ci riesco è sforzarmi per metterle in pratica

    RispondiElimina
  3. emiliano dei sogni25 luglio 2010 06:05

    per me ,è il minimo,dire e pensare queste cose.,,la cosa più bella è quando ,molte volte,riesco a metterle in pratica

    RispondiElimina
  4. Fammi un riassunto.. Erminio

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa