Google+ Followers

giovedì 23 giugno 2011

IL GRAZIE PER LA MIA VITA FELICE...

quando si semina una pianta,la speranza è sempre molta ,poi ,ogni giorno si annaffia amorevolmente e si segue la sua crescita fino a quando ecco il bel fiore che regala tocchi magici al nostro giardino..
Se penso alla nostra storia d'amore ,al nostro stare insieme ,non posso non pensare al paragone con la pianta che ,coltivata giorno per giorno ,poi sa emozionare chi la guarda..
Sono passati molti anni e anche se adesso ,c'è poco tempo e spazio ,essendo cresciuta la famiglia, per correre in camera ogni attimo possibile e fare all'amore ,forse siamo così cresciuti insieme che ormai non potremmo farne a meno ..in verità per me è così e tanto spero lo sia per te..Abbiamo avuto i nostri momenti in cui le onde del mare in burrasca sembravano volerci sconfiggere ma ,dandoci la mano e guardano sicuri la meta ,illuminata da qualche stella non casuale ,siamo arrivati fino ad oggi e spero resteremo insieme ancora per molto..Con te ho toccato cime di felicità mai provate e non ci crederai ma mi capita spesso ,mentre ci parliamo ,di volerti baciare per ringraziarti per tutto quello che hai fatto e fai per me..ma desisto perchè sai che io sono in pubblico un pò orso , molto timido e geloso dei miei sentimenti, ma sappi che ogni minuto che vivo ,nel mio io più profondo è legato e dedicato a te che ,solo col tuo essere speciale mi hai insegnato cos'è la felicità nella vita e mi hai regalato un sogno dal quale spero non mi sveglierò mai..

EMILIANO.

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa