Google+ Followers

lunedì 6 dicembre 2010

LA SEDIA VUOTA

Caro Gesù bambino,tra poco arriverai nelle nostre case e spero nei nostri cuori ,per portare la pace e la felicità della tua presenza..
Sai che ultimamente io e te non ci parliamo molto,vuoi per la mia testardaggine ,vuoi per la mia pigrizia oppure per qualche tuo amico che non ha capito il tuo messaggio,però ti assicuro che il mio amore per te non è calato mai..
Sai che quando ti vedo con le braccine e le manine aperte ,mi viene in mente che anche sulla croce sei così ,con braccia e mani aperte e allargate come ad abbracciare ogni uomo,anche il più lontano e solo,quindi mi consolo..
Tu che sei venuto tra di noi come un dono ,facci capire che nella vita l'importante è donarsi agli altri ,con le proprie debolezze ,ma soprattutto con le capacità proprie di ognuno che arricchiscono sempre gli altri..anche se non sembra..
C'è una cosa che vorrei dirti e te la dico col cuore..quando arriverai ,tutti festeggeremo,ci troveremo in famiglia con gioia e passeremo qualche ora di felicità insieme...ma ti dirò, quando a natale mi trovo a festeggiare ,il mio pensiero va spesso a chi ,per i casi dolorosi della vita,intorno ad una tavola ,bella ,imbandita e pronta alla festa ,si trova a guardare continuamente una sedia vuota...una sedia ,dove i natali prima ,c'era seduta una mamma o un papà ,un figlio o un nonno o qualsiasi persona che si è amato , la cui assenza ,però in queste occasioni ,dà un dolore continuo e lacerante..qualche volta penso che per queste persone sarebbe meglio togliere il natale..
Ecco ,questo ti voglio chiedere,con la tua presenza ,stai più vicino alle persone sole o a quelle che soffrono e se puoi ,regala a chi ne ha più bisogno ,la forza e la gioia della tua fede,che se vissuta ci fa capire che chi se ne è andato ,ci sta solo aspettando da un'altra parte...
EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa