Google+ Followers

giovedì 24 maggio 2012


DOMENICA  DI PENTECOSTE..(anno b )
Dal vangelo  secondo Giovanni
Nell’ultimo giorno, il grande giorno della festa, Gesù, ritto in piedi, gridò: «Se qualcuno ha sete, venga a me, e beva chi crede in me.
Come dice la Scrittura: dal suo grembo sgorgheranno fiumi di acqua viva». Questo egli disse dello Spirito che avrebbero ricevuto i credenti in lui: infatti non vi era ancora lo Spirito, perché Gesù non era ancora stato glorificato..
Ti confesso che trovo un pò difficile commentare questo pezzo di vangelo,è in queste occasioni che si capisce perchè il simbolo di Giovanni è un 'aquila, a differenza  di Luca, Marco e Matteo,i vangeli sinottici ,le sue parole sono un volo nell'immensità e bellezza del cielo...Comunque ci provo,tanto mica sono un prete..
Io vedo ,nelle parole di Gesù ,il suo porsi  come vera ragione di vita ,come luce che illumina il buio che ho dentro,come acqua che disseta la mia insaziabile sete di vita..
E' in  Lui  che io ,sempre alla ricerca di un senso vero del mio esistere ,posso trovare ,grazie al suo spirito,un posto dove posare il capo per ricevere forza e sostentamento da portare agli altri..
Guardandomi dentro e veramente a fondo , mi tocca però pensare alle volte che la sete,questa sete che strazia ogni giorno il mio animo, non viene placata perchè rifiuto oppure scelgo più comodamente altro, la vera fonte che disseta per sempre..come dice il vangelo,SGORGHERANNO FIUMI DI ACQUA VIVA..
Alla fine  di questo brano mi viene in mente un canto che facevo da ragazzo  dove forse  c'è il senso di queste difficili ma bellissime parole..

Acqua viva sei Signore,io mi perdo nel tuo mare,corro nella tua corrente ,grido la mia libertà...
Ecco ,forse il senso vero per me ,quello che dovrei imparare dalle parole del Signore è proprio questo...avere sempre sete di Lui .. e col suo spirito,essere da esempio ai miei fratelli nella ricerca del bene comune..che è vivere  con Cristo accompagnati dallo Spirito santo...

Emiliano...
P. S. scusate la pochezza,ma questo vangelo è veramente difficile da calare nella vita..proprio perchè lo spirito è dono e io probabilmente ne ho poco...

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa