Google+ Followers

giovedì 2 agosto 2012

AI MORTI INNOCENTI PER BOMBA TERRORISTA..





BOLOGNA   2 AGOSTO  1980...non ci sono più lacrime, ma neanche  un briciolo di giustizia...
ero  molto giovane, in quell'età un pò maledetta in cui ti considerano ancora un ragazzo e tu ti senti invece già uomo, con i miei ideali e i miei sogni, ma dal quel giorno e forse da molti altri , ma da quello in particolare, con la sicurezza che il mondo non sarebbe andato come amavo pensare...
Ricordo la polvere , il sangue , l'ululato lontano delle ambulanze, polvere calcinacci , a gola riarsa e secca per lo sbigottimento e le bestemmie dette a mezza voce o urlate con rabbia senza remore , come può esistere un Dio che permette tutto questo???
Bologna , la mia Bologna , la città che mi aveva fatto scoprire l'amore ,anche se platonico, quante volte ,in seguito ,passando per piazza Maggiore, avrei ispirato profondamente come fosse aria di casa ,e avrei fissato a lungo le immagini della sua bellezza...
E adesso , come altre piazze , altri treni , carichi di dolore per mano sconosciuta e crudele, la città simbolo della gioia, piangeva i suoi morti innocenti...



BOLOGNA  2 AGOSTO   1990  2000 2010 2012...non ci sono più lacrime ...ma , ancora una volta e come sempre, neanche un briciolo di giustizia...
Si faranno manifestazioni , cortei , giustamente perchè nessuno deve dimenticare e chi non c'era deve sapere, ma dove sono quelli che dovrebbero rendere onore e giustizia ai tanti ,troppi morti di una guerra scellerata e ingiusta che colpisce nell'ombra e persone innocenti???
Dove sono le persone che dovrebbero ,in uno stato libero e vero , indagare fino in fondo per almeno dare un pò di pace a tutti questi amici ,forse per molti sconosciuti, per altri dimenticati , ma motivo di dolore lancinante ancora oggi , per quelli che li hanno amati...
Io di quel giorno ricordo molto ,il dolore e la speranza di capire, forse vana , ma allora vera, però a chi verrà dopo di me , ricorderò sempre , quella stazione e quei posti , e sono tanti ,dove la giustizia e lo stato sono morti ,perchè chi viene dopo, possa squarciare il velo oscuro e capire per non farlo succedere più , quella pazzia che ha sconvolto e bruciato i sogni di molti di noi...
SERVIRA' POCO PERCHE' NON CONTO NIENTE, PERO' IL VOSTRO RICORDO AVRA' SEMPRE POSTO NEL MIO CUORE......ED UN POSTO SPECIALE...



Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa