Google+ Followers

lunedì 27 agosto 2012

ALLA PICCOLA BEATRICE...


mi sono stufato, tutti aspettiamo Beatrice e qui non viene neanche un goccio d'acqua...la vera Beatrice , la migliore è una bambina bellissima , ultima arrivata, circa un anno fa, nel gruppo dei prigionieri dei sogni..Fra poco arriveranno nuovi amici , ma intanto questa è per lei...



BENVENUTA BEATRICE....
ogni bimbo che nasce è un segno che Dio non si è stancato ed ama ancora il mondo,anzi che con la speranza in queste piccole e nuove creature,vuole cambiare in meglio questo mondo così invitante ma anche così opaco..
Tu sarai ,per chi ti ha aspettato per molto tempo,come il raggio di sole che colpendo l'acqua, crea nuovi e meravigliosi giochi di luce che colorano di nuova linfa l'ambiente intorno..
Sarai come l'arcobaleno che ,dopo la pioggia ,fa sperare gli occhi ed il cuore in un sole foriero di caldo ravvivante e sicuro...
Adesso muovi le tue piccole manine,come se volessi prendere per mano tutto il mondo e con gli occhi guardi il nuovo che ti si presenta ed intorno a te hai le persone che già ti vogliono bene e che sognano un tuo futuro radioso ,proprio come il sole che ha portato il tuo arrivo...La tua mamma ed il tuo papà che ti hanno immaginato tante volte bella come sei , ameranno ancora di più la vita che fanno insieme ,perchè ,ogni giorno ,mattina e sera ,tu sarai per loro una ragione in più per vivere meglio e per sempre il loro amore...Benvenuta e cerca di crescere presto ,che le montagne ,che i tuoi genitori amano ,ti aspettano per fantastiche avventure...

EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa