Google+ Followers

mercoledì 22 agosto 2012


PERCHE'  AMO , ALLA FOLLIA,  IL MIO ANDARE IN MONTAGNA...


a volte, la salita è dura , il fiato manca e la parte razionale del tuo cervello , continua ad ogni passo, ad ogni sforzo immane di voltare il culo e andartene, a darti del coglione ,  perchè fare tanta fatica , ansimare , sputare sangue, per una cosa inutile e stupida come una vetta..
E se fosse proprio il non senso della fatica a farmi scegliere di continuare??? A  valle, nella cosiddetta vita normale , il fare fatica ,  ha un senso concreto e vero, si lavora duro e di più , per guadagnare meglio e di più..E se io , come un pirla lo facessi apposta di faticare inutilmente??
Mi piace , e chi mi conosce lo sa , fare il bastian contrario , se penso che quello che faccio sia giusto e non faccia del male...E poi ti devo dire la verità, in cima , sento meno l'odore di merda che la vita di ogni giorno , con i suoi compromessi, le sue bugie, i suoi tradimenti mi fa sentire e magari sarò io la colpa di tutto questo letame , però lassù , con la faccia verso valle , verso la miseria della vita normale , coi suoi valori a volte stupidi , io mi sento migliore.. ma non nei confronti degli altri , ma di me stesso , che per una volta ho saputo alzarmi  e provare a volare..
Un' ultima cosa , in vetta ho notato che l'erba che c'è dietro il monte dove sono salito , è verde uguale a quella di casa mia ....che chi sale dall'altra parte è uguale a me e gode anche lui della bellezza del mondo.. che da lassù il panorama è più bello e aperto e che il cuore si gonfia d'amore verso tutto e tutti...Sbaglio  ???  Sono un idealista illuso ???  Può darsi ma a me piace e  la penso così e se ti capita di incontrarmi su per i nostri monti, alla mia corda c'è sempre un posto per un amico, per provare insieme  la bellezza di un gioco che mi fa più bella la vita...

Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa