Google+ Followers

mercoledì 15 febbraio 2012

UNA SALITA BELLISSIMA,PER QUALCUNO INDIMENTICABILE...


A me piace molto portare persone in montagna..I miei amici mi chiamano la guida ,ma non lo sono per niente ,anche se ,nelle varie escursioni ,sono sempre davanti ,oppure dove serve la mia presenza…
Sono abbastanza bravo , (così dicono ) da far amare e rispettare la montagna dalle tante persone che mi seguono ,ma ,devo confessare un mio grosso difetto , grave ,se uno vuole essere una persona seria e responsabile..Io da giovane ,ho fatto molta roccia e purtroppo ,non ho ancora capito che ,anche sui sentieri più facili ,non tutti possono avere la mia esperienza e sicurezza ,per cui ,una piacevole escursione ,può diventare una bruttissima esperienza 


…Non parliamo poi dei tempi , ormai non si fidano più di me e quando me li chiedono ,li raddoppiano sempre..uomini e donne di poca fede..
In giugno quest’anno ,siamo andati con un bel gruppo ,circa una quindicina di persone ,a salire il canalone Porta in Grignetta e con una ragazza ,ho toccato con mano ,cosa vogliano dire ,la fatica ,la paura ,il terrore di non farcela più e di cadere ,in chi non è abituato..A mia discolpa posso dire che la via io ,l’avevo salita 20 anni fa, per cui non la ricordavo così difficile e poi che il porta scarica sempre più spesso i suoi sassi pericolosissimo ,a fondo valle ..Quando finalmente siamo arrivati in cima ,una delle due ragazze non ha voluto ed a ragione .stringermi la mano ,lasciandomi di stucco ..La prossima volta ,leggerò attentamente le guide così da evitare certe cose…e comunque ,la ragazza in questione ,viene ancora con noi ,su cose più facili ,ma con sommo suo divertimento.Penso che lo sbaglio che faccio io ,sia quello di dare per scontato che chi viene con me ,debba fare come me ,ma non è giusto ,ognuno in montagna deve avere i suoi limiti ,che non possono essere quelli degli altri..Io comunque l’ho pagata questa pazzia ,perchè ,per aiutare questa ragazza ,ho preso anche il suo zaino e vi assicuro che arrampicare ,su paretine e camini ,con uno zaino davanti e uno dietro ,non è il massimo ,anzi sembravo uno stupido ,perchè poi la sera mi sono accorto di molte abrasioni sulle mie ginocchia,che usavo per puntellarmi e non cadere..


Chiunque abbia fatto ,anche solo una volta ,arrampicata ,sa benissimo che le ginocchia non si usano mai ,perchè non danno molto aiuto all’equilibrio di chi le usa..Ecco ,,a me piace molto la montagna ,ma volevo confessare questo mio grosso difetto, che però vi fa capire perchè spesso ,me ne vado ,anche se è da pazzi ,per le montagne da solo..così non rompo le scatole a nessuno e nessuno si farà male per colpa mia ..Ah dimenticavo un’ultima cosa,sarò poco prudente e un pò stupido,ma in cima con me ,finora,ci sono arrivati tutti,imprecando magari ,ma sani e salvi e soprattutto vittoriosi su se stessi…



EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa