Google+ Followers

giovedì 19 luglio 2012

IL DOLORE DI UN AMORE ANDATO MALE....


  • è inutile non pensarci,
  •  quando una storia a due, una bella storia a due,
  •  quella fra te e me ,
  •  finisce , 
  • di colpo sembra diventare tutto nero l'orizzonte
  •  e il cuore a volte regala tonfi di dolore cupo e sordo..
  • Io che sognavo risvegli radiosi accanto a te, 
  • col profilo del tuo corpo sinuoso e desiderabile,
  • vicino al mio,
  • inondati dalla luce tremula e rosacea di un'alba senza fine,
  • col ricordo ancora bellissimo di una notte d'amore
  • e con la gioia di poterlo ancora rifare senza mai finire...
  • con la felicità di poter vivere insieme per sempre
  •  e con la consapevolezza della fortuna capitataci
  •  di poterci amare ogni giorno....

  • Invece adesso .. e senza saper il perchè,
  • devo immaginarmi una vita vuota,senza di te
  •  che hai dato luce a questi bellissimi anni 
  • e che mi hai aiutato a vivere e a crescere nell'amore...
  • Il tempo sarà medico e guarirà le mie ferite,
  • anche questa adesso molto dolorosa,
  • però un posticino e un grazie per te, 
  • nel mio cuore per ora arido,
  • ci sarà sempre
  • e nel ricordo sarai sempre, 
  • la ragazza che ho amato seriamente per prima
  • e forse di più...
  • e se anche non fosse così ,il mio amore, 
  • il sentimento che io ti ho regalato,
  • non perderlo e dimenticarlo mai....

3 commenti:

  1. bellissima Guida!
    ciao Davide

    RispondiElimina
  2. Sei riuscito a farmi piangere !!!!
    Anna

    RispondiElimina
  3. Io non ho pianto, forse perche' ci sono dentro fino al collo nella situazione della poesia, ormai da due anni. C'e` solo rabbia dentro. Lacrime da versare non ce ne sono piu`. C'e` solo dolore ed una cosa vera ti posso dire: che e` il dolore cupo e sordo che non da tregua, e dentro un infinito vuoto. Cristo!!!!

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa