Google+ Followers

sabato 21 luglio 2012

RIMORSI.. alla mia mamma che non c'è più





penso che qualche volta,nella vita,si dovrebbe avere ,la fortuna o la forza,di poter
fermare il tempo e come in un film,visti e rivisto più volte,scegliere gli attimi
che più ci hanno segnato,perchè le cose più importanti e vitali,si notano solo quando,improvvisamente e dolorosamente,ci vengono a mancare.,,
Da quando non ci sei più,mi tornano spesso alla mente,molti momenti passati con te,
che mi erano sembrati banali,ma che visti oggi ,mi lasciano una lacerante malinconia.
Ti ricordi mamma,quando al telefono e con copiose lacrime di gioia,ti ho annunciato
la nascita improvvisa del mio primo figlio e tu piangendo con me,ti rallegravi di questa mia assoluta felicità?
Ti ricordi di quando ti prendevo in giro,bonariamente,per le tue numerose e solite malattie,che curavi male,perchè eri un pò testarda,e che ,all'improvviso ti hanno fatto lasciare questo mondo?
Ti ricordi di quando cercavi sempre,magari umiliandoti e spesso perdonando,di risolvere i vari e comuni problemi in famiglia?
Mamma,forse per l'età,o forse per la mia particolare sensibilità,sono stato il figlio che ti è stato più vicino,quello che ha sempre cercato di rimediare,e di contraccambiare,per quello che ha potuto,ad una vita dura,con molti figli ed enormi sacrifici,che solo le persone di un tempo sapevano fare,per dare a noi,loro figli,un futuro migliore ed una vita più bella.
Mamma ,scusami se qualche volta non ti ho saputa o voluta ascoltare,se quella mattina non ti ho salutato per non disturbare il tuo riposo.
Forse se ti avessi svegliata,le cose sarebbero andate diversamente e adesso non penserei,con rimorso,alle cose ultime che non ci siamo detti...forse.
L'unica cosa che voglio assicurarti,è che tuo figlio,avrà per sempre nel suo cuore,uno spazio speciale e unico dove tu e i nostri cari vivranno per sempre in una felicità eterna e intoccabile.
Ciao mamma,riposa in pace e da ovunque tu sia veglia e stai vicino a me,alla nostra famiglia e alle persone che in vita hai amato...

EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa