Google+ Followers

giovedì 5 luglio 2012

LE MIE SCELTE





Qualche volta mi capita,seduto in riva al mare,mentre guardo il sole ubriacarsi nel suo sfavillio tra le onde,di prendere in mano una manciata di sabbia e di farla scorrere tra le mie dita...
La cosa mi regala gioia perchè è piacevole sentire il veloce e godurioso scorrere della sabbia fine fino a terra e quel poco che resta vederlo portato via da un dispettoso alito di vento..
Ma poi provo a vedere se la mia vita è anche lei come questo innocente gioco,se cioè sa solo darmi queste gioie frivole e passeggere ,anche se piacevoli ,o se invece cerco nel mio annaspare di dare un senso al mio essere al mondo.


Io non amo ,nè ho mai amato la comodità ,anzi in tutte le mie cose ,spesso con una testardaggine al limite del ridicolo ho sempre cercato di scegliere da solo e qualche volta contro tutto e tutti quello che mi avrebbe dato più soddisfazione.
a me non piace nuotare seguendo la corrente ,ma nuotare verso la meta che io e solo io ho scelto..
Chi mi segue in montagna sa che con me non c'è mai niente di scontato,ma sa anche che nonostante la fatica,le debolezze ,la voglia di mollare,quando si arriva dove si è scelto di andare ,la soddisfazione e la gioia sono incomparabili 

.
E' QUESTA LA MIA SCELTA,NON IMPORTA CON CHI O COME,QUELLO CHE CONTA E' LA MIA LIBERTA' DI POTER SCEGLIERE E DI SEGUIRE LA MIA STRADA LIBERAMENTE...

Emiliano...

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa