Google+ Followers

domenica 15 luglio 2012

UNA GIORNATA BELLISSIMA...ne avevo proprio bisogno...

ormai è un dato di fatto, ogni volta che vado in montagna , il sonno se ne va presto e alle quattro, ora antelucana ,visto la partenza alle sei, mi vede già in piedi..
E' l'emozione , secondo me , di un amore che si rinnova ogni volta e che , come quando ero ( e sono ) innamorato , mi regala ansie e sensazioni sempre nuove , che mi tolgono perfino il sonno ,ma che mi rinnovano la gioia di vivere..
Comunque no problem ,vado dal mio anziano padre che , ( anche lui ) è già alzato e visto che vive solo ,gli sistemo quattro mestiri per tirare l'orario..
Viaggio bellissimo con Carlo che alla guida è , per me un mostro , ( un pò come me in montagna) e arrivati a S. Jaques, sopra champoluc , si parte col nostro passo regolare che ci porta al bellissimo rifugio Ferraro..


Un veloce saluto alla MITICA BO FAUSTA, che tra l'altro ti mette sempre a tuo agio con la sua semplicità, pensa che stava cucinando e non voleva stringermi la mano per non sporcarmi, ma sono altre le mani che io non vorrei mai stringere , non quelle delle persone che lavorano o che , come me amano la montagna..
Comunque , dal rifugio a m. 2066 vogliamo salire sulla cima del PALON DE RESY a m. 2676 e di buona lena ci incamminiamo , perchè vorremmo scendere per gustare , una volta tanto ,le prelibatezze che fausta prepara in cucina..
Tempo 50 minuti.. ( che non sono male ) e la cima è raggiunta..






I polpacci mi esplodevano dal male ,sono allenato ma le tossine della vita toccano anche me , ma il panorama è fantastico e le cime che ci facevano corona sono stupende, il mio sogno più grande , sua maestà il Cervino, solo e un pò distante ,bellissimo , sembraffarsi dei miei desideri, mentre i Breithorn , la Roccia nera , il Castore e il Polluce, risplendenti nei loro immacolati ghiacciai ,sembrano invitarmi ad altre bellissime avventure...Senza contare i Tournalin che forse saranno i sogni dell'anno prossimo e che da qui sono comunque poderosi ed invitanti...


Anche il laghetto smeraldo che due anni fa mi aveva commosso è , bellissimo ,splendente e lontano ,molto sotto di noi, sembra spettatore interessato del mio sognare sulle vette della vita..


Scesi al rifugio , devo confessarvi una cosa , a me la polenta piace molto ,ma così buona , non l'avevo mai assaggiata.. si chiama la polenta del vecchi e nella farina ci sono le patate, se aggiungi la salciccia con le verdure, peperoni è zucchine , da Fausta abbiamo mangiato da re...
Cosa dire adesso nella calma della mia casa, in questi momenti dove già mi manca l'aria sottile.....CHE COME UNO CHE STA PER ANNEGARE E ANNASPANDO PRENDE IL RESPIRO , LA SALITA DI OGGI PER ME E' STATO QUELLO, CON LA SUA FATICA , MA CON LA SUA IMMANE BELLEZZA..E SPERO AL PIU' PRESTO DI FARE UN' ALTRO VIAGGIO IN QUESTI SOGNI COSI' INTRIGANTI E BELLI...
Grazie a Carlo, a Domenico , a Roberto, a Riccardo che mi hanno aiutato a sognare..forse in queste nostre avventure e con molti altri cresce sempre più l'amicizia e il legame tra di noi..E grazie a Fausta che sa scaldare , con la sua gioiosa presenza , anche il ghiaccio più freddo e remoto...
E DI QUESTO NE SONO SICURO..


EMILIANO...

1 commento:

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa