Google+ Followers

sabato 9 giugno 2012

LE CAZZATE GIOVANILI...per fortuna non pagate...

a volte  dovrei imparare a stare un pò zitto e magari ad ascoltare gli altri..
Sono molto egocentrico, come una puttana mi piace essere al centro dell'attenzione ,però stavolta ho esagerato e ne sto pagando le conseguenze, spero solo che tutto vada bene e che non siano poi così gravi o addirittura irreparabili...
Ho scommesso con gli amici che avrei salito ,completamente slegato una parete ,facile ma verticale, pensavo che circa ottanta metri non fossero molti, ma qui ,solo ,senza protezione alcuna,confesso che me la faccio un pò sotto..Eppure non sembrava così difficile le volte che l'ho fatta..ECCO COSA VUOL DIRE AVERE UN PEZZO DI CORDA DOVE FAR SICURA..ma io no ,devo sempre fare lo sborone e allora devo mettercela tutta e uscirne..La fessura è bella larga ,mi ci stanno mani e piedi,quindi facile,ma perchè mi sudano così tanto le mani...I miei amici da sotto ,mi seguono in silenzio e preoccupati ,sono proprio un pirla,bastava parlare e con una bella birra ci saremmo messi a posto,invece ,la mia solita e stupida testardaggine mi ha coinvolto in questo stupido e inutile gioco..


Finalmente ,con un bel sospiro ,tocco la piatta roccia della cima e mi appresto a scendere...basta cazzate di questo tipo ,però aumenta in me l'ammirazione per chi scala in solitaria  anche parete vertiginose e repulsive..
Sarà bellissimo ma non fa per me e  d'ora in avanti basta colpi di testa ,farò roccia solo abbastanza sicuro e soprattutto legato con un fidato compagno...e un consiglio...LA MONTAGNA , LA ROCCIA E' BELLA ,PERO' FAI SEMPRE IN MODO DI POTERLA RACCONTARE NELLA QUIETE DELLA TUA CASA O TRA GLI AMICI, ALLORA SI CHE SARA' UNA ESPERIENZA ESALTANTE...






EMILIANO

1 commento:

  1. ti sei descritto molto bene... pero non sono solo cazzate giovnili.. anche altri rischiano e anche ad una certa eta.. cose da non fare.. vedi me domenica...ciao giovanna.

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa