Google+ Followers

martedì 6 novembre 2012

TEMPUS FUGIT



quasi 30 anni fa...


non mi interessa,
non perdo il sonno per il tempo
che, inesorabile passa...
Non  mi interessa dimostrare gli anni che ho
e neppure avere quelli che dimostro...
Nel grande gioco dell'esistenza,
nella clessidra della vita,
il tempo,
come sabbia fine e inesorabile
corre verso il tramonto...
Non voglio vivere un giorno
o cento anni in più
se non ho più sogni da regalarmi...
Se penso alla mia vita,
 non ricordo l'immagine
del seminatore che,
prima delle nuvole gravide di pioggia,
sparge tristemente il seme al vento,
ma il contadino che in estate
raccoglie i covoni maturi di grano..
La vita è ,ed è stata, felicità
faticata ma goduta
 e che senso ha rimpiangere
il tempo andato o quello che manca???
Che conta è guardare il cielo
e ridere osservando le stelle,
sapendo di aver amato
o di averci provato,
sicuro che il mio ricordo sarà,
per chi mi ha amato ,
leggiadro e incoraggiante come una carezza..
e per chi non ha saputo capirmi,
solo un attimo di vento,
dispettoso ma fugace....

questo sono io oggi...


 Emiliano

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa