Google+ Followers

giovedì 1 novembre 2012

OCCORRE RICORDARE CHI C'ERA PRIMA DI NOI...

lunghe file di persone, alcune tristi e pensierose , altre altre allegre e più spensierate , vanno verso il giardino del pianto , dove dormono le persone che ci hanno preceduto..
Volti sconosciuti o molto cari , dimenticati o ancora vivi nel ricordo doloroso come una spada infuocata  che ogni giorno trapassa la mia anima fredda e malinconica..
Quanti ricordi in ogni volto, quanti sospiri per quello che non c'è stato e non ci sarà più  ad ogni passo , quante promesse d'amore perse e mai più ritrovate..

I fiori , belli e oggi tantissimi , accarezzati dal vento e un pò gonfiati dalla pioggia, a volte mi sembrano il triste riparo un pò in ritardo , di mancanze  d'affetto avute in vita.. come a scusarsi per non essere stati capaci di amare abbastanza quelli che nella vita ci hanno messo vicino e che oggi ci fanno tristemente ricordare.. 
Io penso, con l'angoscia che mi attanaglia ogni volta, a quelli che un anno fa , erano dove oggi sono io, quelli che guardavano i fiori da sopra e adesso ci riposano sotto.. e mi viene un velo di tristezza pensando ad un fratello , ad un amico , a tanti che il destino mi ha fatto incontrare per poi togliermeli e lasciarli solo nel ricordo..Un ricordo che però fa parte di me ed è in me , tenero come lo spuntare di un fiore nuovo alla vista del sole, oppure cupo come l' orizzonte quando si annuncia il temporale..Un ricordo che vive e cammina con me e che a volte , mi fa credere , col sapere ch e queste persone che ho amato , mi sono ancora vicino e mi parlano ancora..sta a me , tenerle vive per non farle morire mai più..

EMILIANO...

1 commento:

  1. Si Guida ,il pensiero e' bellissimo .

    Pero' il ricordare le persone , specialmente la morte di una figliola (figlia di amici )a me molto cara ,ricordandola cosi'com'era ,e sapendo che non c'e' piu', mi fa stare ancora piu' male,forse e' perche' non ho ancora accettato la sua scomparsa , mi fa molto male.
    Ciao .Mariella

    RispondiElimina

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa