Google+ Followers

venerdì 13 aprile 2012

PERDERO' ANCORA QUALCHE AMICO, PERO' SUL SINDACATO LA PENSO COSI'

vorrei esprimere un paio di concetti su quello che penso sul sindacato ,croce e delizia di questi giorni così carichi di problemi per noi poveri lavoratori.(.e sai bene che povero non è un eufemismo )...e ancora più poveri i giovani e le donne senza lavoro...
Riconoscendo il valore storico delle lotte sindacali dei nostri padri ,mi sembra che oggi ci si sia un pò addormantati , perseguendo altri valori ..
Adesso questo governo cu sta uccidendo ,ma io non ricordo quelli di prima come forieri di ricchezza per me,specialmente l'ultimo ,quello della crisi negata ,  eppure da certi sindacati non ho mai sentito una parola di condanna ,anzi adesso con le giuste lamentele verso quelli di adesso ,ci sono i rimpianti di qualcuno del capo e dei ministri di prima...Probabilmente sarò stupido e disinformato però non ricordo di essere stato più o meno ricca nell'era del famoso governo del fare.. ( del fare casino ?? ) eppure i sindacati muti, anzi accusavano chi cercava di lottare di strumentalizzare le cose...STRUMENTALIZZARE ???  BHO...
Io personalmente quando ho avuto bisogno del sindacato ,oltre a prenderlo sai dove ,mi sono anche dovuto subire l'ironia di chi ,avendo tutto sempre in mano ,mi accusava di essere io la causa dei miei guai e di quelli di mia moglie...QUANTI DI VOI  HANNO UN MEDICO CHE , MAGARI SOLO GUARDANDOTI IN FACCIA O AL TELEFONO , TI DA 6 MESI DI MALATTIA ??? 
Io fortunatamente non ce l'ho e se  l'avessi lo cambierei...


Nell'ultima assemblea sindacale alla quale ho partecipato,il delegato dopo aver spiegato le varie cose ,si è intrattenuto a parlare con noi e per me ha detto una cosa che mi ha lasciato basito,  IO AMMIRO CHI RIESCE A PRENDERE LO STIPENDIO SENZA LAVORARE..bello ,ma spero di aver capito male ,altrimenti sarebbe gravissimo..Io mi ricordo quando lavoravo in un supermercato e facevo il salumiere , le malattie del sabato e del lunedì, i rientri dalle ferie, le donazioni di sangue senza stare a casa, scelte mie vero, 
PERO' IO SONO CONVINTO DI UNA  COSA , SE LA MIA AZIENDA STA BENE, IO DI CONSEGUENZA STO BENE..
IO ho sempre avuto o cercato di avere il senso del dovere...sarò stupido , mi cancellerai ,però io la penso così.. e cerco nel lavoro ,di realizzare ,per il poco che mi compete ,il miglioramento di questo bellissimo mondo...


EMILIANO

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari

ai giovani

sempre più spesso si sentono criticare i giovani,perchè sono vuoti ,leggeri e non hanno ideali..Ma noi adulti che mondo abbiamo lasciato a questi ragazzi? Le nostre lontane lotte,cosa ci hanno dato da tramandare ai giovani? Noi che allora eravamo idealisti e lottavamo per i diritti,che tipo di mondo abbiamo poi creato per chi è venuto dopo? secondo me ci siamo adagiati sulle comodità e chi è rimasto quello di quei tempi è considerato un fuori di testa